Breaking Bad

2008 - 2013

Breaking Bad: il film sarà un sequel dedicato a Jesse Pinkman!

Svelati i primi dettagli sul film di Breaking Bad: si tratta di un sequel che racconterà cosa accade a Jesse Pinkman, confermato il ritorno di Aaron Paul.

Dopo l'annuncio di un film ispirato a Breaking Bad, oggi arrivano le prime anticipazioni su ciò che vedremo. Sappiamo che Vince Gilligan, creatore della serie tv, farà ritorno nell'universo da lui creato e adesso sappiamo che la pellicola in questione sarà un sequel dedicato a Jesse Pinkman. Confermato, dunque, il ritorno di Aaron Paul.

Il film su Breaking Bad mostrerà ciò che accade a Jesse Pinkman dopo la fine della serie tv. Al centro della storia vi sarebbe la fuga di un ostaggio in cerca della libertà. Il fuggiasco in questione dovrebbe, dunque, essere il personaggio interpretato da Aaron Paul.

Leggi anche:

A quanto pare il film non sarà rivolto ai cinema, ma sarà un film tv per la rete americana AMC. Le riprese si terranno in New Mexico. Il progetto è frutto dell'accordo triennale tra Vince Gilligan e Sony TV firmato a luglio. Il network ha scelto lo stesso approccio che utilizzerà per la preannunciata trilogia ispirata a The Walking Dead incentrata sul personaggio di Rick Grimes.

Il finale di Breaking Bad ha lasciato la storia di Jesse aperta. Sappiamo che lo spacciatore è scappato, mentre Walt dovrebbe essere deceduto nel super laboratorio per metanfetamine di Jack Welker, ma è probabile che il film ci informerà sul suo destino con maggior chiarezza.

IL film su Breaking Bad, intitolato provvisoriamente Greenbrier, verrà girato da novembre a febbraio in New Mexico e dovrebbe arrivare su AMC nel corso del 2019.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Breaking Bad: il film sarà un sequel dedicato a...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

50 sfumature di (Walter) White: la teoria dei colori di Breaking Bad e Better Call Saul
Breaking Bad, Bryan Craston rivela: "La morte di un personaggio mi tormenta da anni"