Borat 2, Sacha Baron Cohen risponde a Rudy Giuliani: "È chiaro quello che faceva"

Non si è fatta attendere la risposta di Sacha Baron Cohen alle dichiarazioni di Rudy Giuliani riguardo la scena del film Borat 2 che lo vede protagonista.

NOTIZIA di 24/10/2020

La star di Borat 2 Sacha Baron Cohen ha commentato le dichiarazioni di Rudy Giuliani, avvocato e consigliere di Donald Trump, riguardo la scena compromettente che lo vede inconsapevolmente coinvolto nel film. "Direi che se l'avvocato del presidente considera quello che ha fatto un comportamento appropriato, allora solo il cielo sa cosa può aver fatto con altre giornaliste nelle camere d'albergo", ha detto l'attore a Good Morning America, aggiungendo: "È successo quello che si vede. Ha fatto quello che ha fatto. Valutate voi, per noi è abbastanza chiaro".

Da ieri è possibile vedere Borat: Subsequent Moviefilm su Amazon Prime Video e, come prevedibile, ciò che viene mostrato nell'opera ha già iniziato a far discutere, soprattutto una sequenza che ha visto protagonista Rudy Giuliani. L'avvocato e consigliere dell'amministrazione Trump si è infatti ritrovato inconsapevolmente coinvolto nel film di Baron Cohen, in una scena al fianco di Maria Bakalova. L'attrice, che nel film interpreta la figlia di Borat, finge di essere una giornalista di destra per avvicinarsi a Giuliani ed è in questo modo che si ritrova ad intervistarlo in una suite d'albergo dove succede il fatto incriminato. Durante una pausa dall'intervista, si vede Giuliani mentre si infila una mano nei pantaloni ma è lui stesso ad aver spiegato, nelle ultime ore, come sarebbero andate le cose in realtà.

Borat 2: Rudolph Giuliani ripreso mentre si tocca davanti alla figlia "minorenne" di Borat

"Il video di Borat è completamente inventato. Mi stavo rimettendo la camicia nei pantaloni dopo che mi era stato tolto il microfono. Non ci sono stati momenti prima, durante e dopo l'intervista in cui il mio comportamento si è rivelato inappropriato. Se Sacha Baron Cohen sta dicendo il contrario, vuol dire che sta mentendo".

Una volta che la mano di Giuliani va nei suoi pantaloni, il personaggio di Cohen irrompe nella stanza urlando: "Ha 15 anni, è troppo vecchia per te! Prendi me al suo posto!". Sempre a Good Morning America, Bakalova ha quindi spiegato di essere grata per la rapida risposta di Cohen durante quella situazione. "Voglio ringraziarti, ero sicura che mi avresti salvata da tutto ciò". Cohen ha poi rivelato che la produzione aveva costruito uno scompartimento nascosto dove l'attore poteva nascondersi ed è lì che dice di aver monitorato l'intera situazione, attraverso il suo telefono mentre si rifugiava nel nascondiglio.

Anche Borat ha voluto dire la sua, come si può vedere nel seguente video, dove il kazako dichiara: "Si è trattato di un normalissimo incontro consensuale fra un uomo e la mia figlia quindicenne che i media delle fake news vogliono trasformare in qualcosa di disgustoso!".