Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, parla Chewbecca: "Uscirete dal cinema con le lacrime agli occhi"

A Lucca Comics & Games 2019 arriva Joonas Suotamo, l'altissimo attore finlandese che nella saga di Star Wars dà vita allo wookiee Chewbecca.

INTERVISTA di 03/11/2019
Joonas Suotamo Lucca 2019
Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, Joonas Suotamo a Lucca Comics & Games

Lucca Comics & Games 2019 si apre all'insegna di Star Wars. Scortato da due Stormtrooper, Joonas Suotamo fa il suo ingresso tra due ali di folla festante nella sala cinematografica che ospita l'incontro col pubblico. Per chi non lo sapesse, l'altissimo finlandese Suotamo è l'erede di Peter Mayhew nel ruolo di Chewbecca. E proprio a questo "passaggio del testimone" è dedicato il contenuto video esclusivo proiettato prima dell'arrivo di Suotamo, un dietro le quinte che mostra le immagini del bootcamp con cui l'ex atleta finlandese è stato istruito dal predecessore su come diventare uno wookiee.

"Peter è una leggenda" ricorda commosso Joonas Suotamo di fronte alle immagini del suo mentore predecessore, scomparso pochi mesi fa. "Ha dedicato tutta la sua vita ai fan, mi ha insegnato a muovere il corpo di Chewbacca, cosa tutt'altro che semplice, o a come recitare sotto una maschera. E' stato un esempio di lealtà e dedizione al lavoro, quando è morto ha lasciato un immenso vuoto nella galassia".

Ritorno a casa con J.J. Abrams

Vf Falcon
Star Wars: L'ascesa di Skywalker, una foto tratta da Vanity Fair

Da Peter Mayhew, Joonas Suotamo ha appreso anche la capacità di comunicare con i fan di Star Wars usando il linguaggio della saga. Tra una battuta e l'altra, l'ex cestista finlandese si cimenta nel linguaggio degli wookiee lanciando urla e celebra il tema musicale di Chewbecca, Flying with Chewie di Jon Powell, nella score di Solo: A Star Wars Story, facendolo sentire dal suo smartphone. La sua devozione alla saga è totale, come confessa: "Ho frequentato una scuola di sceneggiatura in Pennsylvania e quando hanno chiesto quali fossero i nostri film preferiti tutti hanno nominato film d'arte, mentre io ho citato Star Wars. Ho sempre amato l'epicità della storia". Tanta passione gli ha anche impedito di lasciarsi sfuggire spoiler: "Non dico niente neppure a mia moglie, anche se lei mi rinfaccia sempre di non saper mantenere un segreto" ammette ridendo. "Quando è rimasta incinta me lo sono subito fatto sfuggire, ma con Star Wars non è mai successo".

Dyph8Ncj.Jpg
Star Wars: The Rise of Skywalker - Daisy Ridley appare nel primo teaser

E gli spoiler sono il tema caldo nella discussione con Jonaas Suotamo, visto che tutti vogliono sapere cosa accadrà in Star Wars: L'Ascesa di Skywalker. Lui ascolta le domande, china la testa e sorride enigmatico esclamando: "Ve lo dico in wookiee". Poi rassicura i fan confermando che il capitolo finale della nuova trilogia sarà "epico. Quando ho sentito che J.J. Abrams sarebbe tornato ero entusiasta perché ha tutta la storia nella mente, è un genio. Questa storia avrà il finale che si merita. Ma i fan non devono sapere niente in anticipo, è bene che vadano al cinema con tutto il loro carico di aspettative. La visione sarà più divertente".

Star Wars: L'ascesa di Skywalker: un trailer e l'importanza dell'effetto sorpresa al cinema

Istruzioni per abbracciare uno wookiee

Star Wars Episode Ix Concept Art
Star Wars: Episode IX, un concept art del film

Per Joonas Suotamo quella a Lucca Comics & Games è la prima visita nella cittadina toscana. L'attore ammette di amare "l'atmosfera medievale della città piena di storia. Mi piace visitare questi posti, ad Helskinki non c'è tutta questa storia come in Italia". Suotamo è un amante della novità che però ha trovato rassicurante il ritorno sul set di Star Wars insieme a J.J. Abrams. "La seconda collaborazione è stata come mi aspettavo, ma più impegnativa della precedente. La luna di miele è finita, ora il mio dovere è dare il giusto peso alla storia per i fan". Il ruolo di Chewbecca è però anche un piacere, "sul set ci divertiamo molto, siamo come una famiglia, cresciuta film dopo film. Tra un ciak e l'altro ridiamo e scherziamo, J.J. è una persona molto piacevole".

Joonas Suotamo conferma una leggenda che circola da tempo su Star Wars. A quanto pare, sul set dei film i costumi di Chewbecca andrebbero via come il pane visto che tutti vogliono abbracciare lo wookie, rovinando il costume. "In realtà l'unico costume che abbiamo buttato è stato quello della scena nel fango in Solo: A Star Wars Story perché si era ristretto. Ma è vero che i film della saga si girano in sei mesi e a furia di abbracci alla fine i costumi si assottigliano. Ma come puoi dire di no?" Di fronte alla domanda se a casa possiede qualche gadget di Star Wars, Suotamo puntualizza: "Adoro le spade laser ma non posso dire cosa mi sono portato a casa dal set perché sarebbe uno spoiler. Presumo che mi richiameranno, quindi non posso rubare niente". L'ultima domanda riguarda il gran finale di Star Wars, dopo la visione del film un fan può sentirsi appagato? Joonas non ha dubbi: "La risposta è sì. Il film è pieno di lotte, ha un significato profondo. C'è così tanto amore, lo spirito di Star Wars è forte. Alla fine uscirete tutti con le lacrime agli occhi".