Big Little Lies: il blu-ray per rivivere in alta definizione la miniserie che ha trionfato agli Emmy Awards

Bella slipcase a tre dischi targata Warner per apprezzare anche in homevideo la miniserie HBO ricca di star. Il reparto tecnico è di qualità con audio e video ad altissimo livello. Peccato per gli extra deludenti.

Gli 8 Emmy Awards vinti (16 le candidature complessive) la dicono lunga sulla qualità di Big Little Lies - Piccole grandi bugie, la miniserie TV prodotta da HBO, diretta dal regista Jean-Marc Vallée e firmata da David E. Kelley a partire dal romanzo di Liane Moriarty. Una miniserie che vanta un cast di super stelle tra le quali Nicole Kidman, Reese WitherspoonShailene Woodley, Alexander Skarsgård e Laura Dern. Ma oltre alle interpretazioni eccellenti, c'è anche un sceneggiatura da applausi, capace di catturare, coinvolgere e penetrare nei segreti e nelle tormentate vite private di alcune famiglie di Monterey, grazie a un intreccio davvero ben congegnato, che sfocerà in un finale tesissimo ma catartico e sicuramente appagante. Insomma la classica miniera da scoprire o tornare a gustarsi in homevideo.

Big Little Lies: Nicole Kidman, Shailene Woodley e Reese Witherspoon in una foto della serie

In Big Little Lies - Piccole grandi bugie si capisce fin dai primi istanti che a Monterey, durante la serata annuale di beneficenza è successo qualcosa di tragico, qualcuno è morto. Ma il corso degli episodi non rivela nulla su cosa sia esattamente accaduto, bensì descrive alla perfezione il contesto di segreti, litigi e bugie che portano a uno stato di grande tensione. Il tutto partendo da una scuola elementare e soprattutto dai figli di quattro madri attorno alle quali ruota la serie. C'è la ragazza madre appena arrivata in città, quella preoccupata perché la figlia sta crescendo a fianco della nuova compagna dell'ex marito, quella che subisce silente e a volte complice le violenze del marito, e la milionaria che vuole scoprire chi tormenta la sua bimba a scuola. Un dramma corale da non perdere e che adesso, come detto, è finalmente disponibile in homevideo anche in alta definizione, grazie al blu-ray targato Warner Bros. Entertainment Italia. Un prodotto di alta tecnica ma purtroppo povero negli extra.

Slipcase a tre dischi e un video adatto a scandagliare le anime di Monterey

Il blu-ray di Big Little Lies

L'edizione blu-ray di Big Little Lies - Piccole grandi bugie in alta definizione si presenta con una bella slipcase. All'interno della confezione ci sono tre dischi: il primo contiene gli episodi 1 e 2, il secondo quelli 3-4-5, e il terzo i finali 6-7. Un prodotto tecnicamente ottimo, come si diceva, ma purtroppo scarno nei contenuti speciali, che sono pochi e disseminati nei tre dischi. Ma partiamo dal punto di forza, ovvero il video presentato nel formato 1.78:1, che è ottimo e riesce a digerire anche le numerose riprese a illuminazione naturale di cui è costellato il girato digitale. In sequenze dall'illuminazione critica il quadro diventa fisiologicamente più soft e morbido, a tratti anche rumoroso, ma sempre conservando una sua compattezza. Per il resto però le scene vengono sempre riprodotte in maniera nitida e molto dettagliata. Anzi certe sequenze esterne sono davvero mozzafiato per la capacità di riprodurre il singolo particolare lontano. Come sbalorditivi sono alcuni primi piani, che sembrano andare a scandagliare dentro l'animo umano dei tormentati protagonisti di Monterey, riuscendo quasi a cavarne i sentimenti più nascosti.

Big Little Lies: Alexander Skarsgård e Nicole Kidman in una foto della serie

Sul piano cromatico i colori non sono esuberanti ma piuttosto contenuti, aderenti alle atmosfere tese e torbide del luogo, ma il tutto assume una naturalezza davvero piacevole. Un discorso a parte per le scene iniziali che per la loro "confusione" cromatica potranno essere capite solamente al termine. Anche l'episodio finale quasi interamente in notturna, se la cava egregiamente sul piano del dettaglio, anche se qualche volta il nero tende a soffocare un po' i particolari. Riassumendo, soprattutto considerando che si tratta pur sempre di una serie televisiva, anche se tecnicamente curatissima, un trasferimento da applausi.

L'audio: una perfetta immersione nelle atmosfere della serie

Big Little Lies: Laura Dern in una foto della serie

Sul fronte audio, va purtroppo constatata la quasi consueta inferiorità della traccia italiana in DTS 5.1, rispetto a quella originale che beneficia del DTS HD Master Audio 5.1. Comunque non siamo di fronte a un prodotto di azione, per cui le distanze sono contenute. Già nella traccia italiana, va apprezzata una buona cura per l'ambienza, con un'attività dell'asse posteriore che non si limita solamente alla bella colonna sonora, ma anche a catturare i suoni anche minimi della spiaggia e delle onde, quelli delle strade, nonché quelli delle abitazioni dove si svolgono gran parte delle vicende. E se gran parte della serie è basata sui dialoghi, la buona notizia è che questi escono puliti e cristallini dal centrale, con un ottimo timbro. Non solo, anche i dialoghi mostrano un'esatta collocazione nello spazio, ruotando tra i diffusori a seconda della posizione del personaggio. Nella traccia originale, oltre ad apprezzare la naturalezza dei parlati e l'eccezionale performance delle interpretazioni, c'è anche un'ambienza più ricca e dettagliata, oltre che una dinamica più elevata, soprattutto nella resa delle musiche. Insomma per una serie tv che privilegia soprattutto i dialoghi, un audio che difficilmente poteva essere migliore, proprio per la capacità di essere immersivo nelle atmosfere della serie.

Big Little Lies: Adam Scott e Reese Witherspoon in una foto della serie

Extra deludenti: sono pochi e mancano i sottotitoli italiani

Big Little Lies: una locandina per la serie
Totale 7.5
Video 9
Audio italiano 8
Audio inglese 8.5
Extra 5

L'unico neo dell'edizione, ed è un peccato perché vista la complessità della miniserie ci si sarebbero aspettati diversi approfondimenti, è il reparto dei contenuti speciali. E alla delusione per il fatto che siano davvero pochi, se ne aggiunge un'altra: purtroppo tutte le brevissime featurette non sono dotate di sottotitoli italiani, ma solamente di quelli inglesi e tedeschi. L'unica consolazione, in questo caso, è che non c'è molto da perdere. Ogni episodio, a parte il secondo, è dotato di una clip Inside the episodes, dalla durata di circa un minuto ciascuna in cui cast e troupe dicono un paio di pensieri sull'episodio in questione. L'unico altro contributo, presente sul disco 3, è About Big Little Eyes, che dura 7 minuti e mezzo ed è un mini dietro le quinte con commenti un po' più estesi di regista e cast. Insomma nemmeno un quarto d'ora di materiale e senza sottotitoli italiani: un'amarezza finale che non inficia però la bellezza di guardare questa serie in blu-ray.

Big Little Lies: il blu-ray per rivivere in alta...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Big Little Lies: il nuovo gioiello HBO racconta quello che le donne non perdonano
Big Little Lies, il finale: dall'orrore alla guarigione, un cammino da percorrere insieme