Felice Zappulla
  • 6 Film
  • 0 Serie
  • 0 Foto
  • 0 Premi
  • 0 Articoli
  • 0 Video
  • Pulisci
  • 20 febbraio 1958 Produzione (Produttore)

    Il marito

    3.2 3.2
    Commedia

    Un semplice costruttore, sottomesso ed umiliato dalla moglie e dalla suocera, pensa di liberarsi e riacquistare il rispetto degli altri diventando un vero capitalista del mattone: l'impresa, però, non è facile...

  • 1957 Produzione (Produttore)

    Arrivano i dollari

    2.0 2.0
    Commedia

    Per poter ricevere l'eredità che di un loro zio, cinque fratelli devono dimostrare di essersi liberati da brutti difetti. Tutti cercano allora di mettersi in buona luce presso la moglie dello zio, una bellissima ragazza. Ma a poco a poco i loro ...

  • 27 novembre 1956 Produzione (Produttore)

    Mi permette, babbo!

    0.0
    Commedia

    Rodolfo, innamorato del bel canto, vorrebbe dedicarsi all'opera approfittando della ricchezza del suoceromacellaio. Vincendo le resistenze iniziali dei parenti, Rodolfo riesce ad ottenere una piccola parte nella Traviata. Nonostante la sua interpretazione non sia delle migliori, riesce a strappare momentaneamente la fiducia ...

  • 19 ottobre 1955 Soggetto, Produzione (Produttore)

    Accadde al penitenziario

    2.0 2.0
    Commedia

    Al contrario dei suoi colleghi, Cesare, secondino in un penitenziario, è buono e cerca di aiutare i detenuti. La sua gentilezza però, gli procura spesso dei guai.

  • 16 marzo 1955 Sceneggiatura

    Buonanotte... avvocato!

    2.5 2.5
    Commedia

    Un avvocato, sposato ma rimasto in casa momentaneamente da solo, si ritrova in casa una splendida signora che cerca di sfuggire al marito geloso. Affascinato dalla bellezza dell'inaspettata ospite, l'avvocato è deciso a conquistarla, invano. ma quando la donna va via, scopre ...

  • 6 ottobre 1954 Produzione (Produttore), Soggetto

    Accadde al commissariato

    3.0 3.0
    Commedia

    Un commissario non è un poliziotto qualsiasi. Perché oltre a conoscere la legge e a farla rispettare, deve istruire i suoi uomini. Insegnargli a guardarsi le spalle. A prendere di petto un crile, senza rischi per gli altri oltre che per se ...