X-Men: Dark Phoenix, la versione originale prevedeva gli Skrulls e una gigantesca battaglia a New York

Tante le similitudini tra X-Men: Dark Phoenix e alcuni cinecomic Marvel visto che il finale originale prevedeva l'arrivo degli Skrulls e una gigantesca battaglia a New York.

NOTIZIA di 12/06/2019

La versione originale di X-Men: Dark Phoenix prevedeva la presenza degli Skrulls e una gigantesca battaglia a New York. Dettagli che ricordano molto da vicino un altro cinecomic uscito di recente.

X Men Dark Phoenix 33
X-Men: Dark Phoenix, un primo piano di Sophie Turner

Qualche settimana fa la star di X-Men: Dark Phoenix James McAvoy ha svelato il motivo dei cambiamenti fatti nel film, la ragione era che il finale somigliava troppo a un altro cinecomic uscito di recente. Adesso apprendiamo che il finale originale di Dark Phoenix vedeva Jean Grey impegnata in una spettacolare battaglia coi Skrulls a New York City, a rivelarlo è l'attore Tye Sheridan:

"Per me è difficile ricordare il finale del film. In origine era scritto che Charles e Scott si recano alle Nazioni Unite per tentare di parlare col Presidente, avvertendolo di un attacco alieno e del fatto che Jean Grey è stata catturata. Poi Jean arriva davanti all'ONU e si rende protagonista di una gigantesca battaglia con le guardie dell'ONU che si rivelano essere Skrulls. Poi Jean e Scott si ritrovano insieme, Scott combatte gli Skrulls nella fontana. Viene gettato nella fontana di fronte all'ONU e Jean viene in suo soccorso, allontana gli Skrulls e poi fa ritorno nello spazio. Dice addio a Scott e Charles. Ed è finita".

X-Men: Dark Phoenix: Sophie Turner, Jessica Chastain e la rivoluzione delle X-Women

Secondo il regista Simon Kinberg, la prima versione di X-Men: Dark Phoenix era molto vicina a Captain America: Civil War per via della scissione interna tra i mutanti. Tye Sheridan, però, fornisce una spiegazione diversa sostenendo che il terzo atto del film è cambiato radicalmente perché alla fine del film il pubblico voleva vedere "gli X-Men di nuovo uniti."

Per approfondire potete leggere la nostra recensione di X-Men: Dark Phoenix.