L'esorcista II: l'eretico

1977, Drammatico

William Friedkin: "L'Esorcista II? Un film di m....! Il peggiore che mi sia capitato di vedere."

William Friedkin ha raccontato come il sequel de L'Esorcista sia il peggior film che gli sia mai capitato di vedere in vita sua.

Francesco Bellu
Una statua del demone Pazoozoo in una delle prime scene di L'esorcista

L'esorcista II: l'eretico, sequel del capolavoro horror di William Friedkin, ha subìto il triste destino di avere avuto a che fare con il suo illustre predecessore, perdendo sempre su tutta la linea: dagli incassi all'accoglienza critica. Un vero e proprio disastro, nonostante al timone ci fosse un regista esperto come John Boorman. Eppure nel tempo è riuscito a conquistarsi uno spazio tra alcuni appassionati che lo considerano un piccolo cult. Di certo tra loro non c'è Friedkin che, in un recente intervento, gli ha dedicato parole infuocate.

Exorcist Von Sydow

William Friedkin racconta di essere stato invitato a vederlo mentre si trovava nel laboratorio di sviluppo della Technicolor, nella seconda metà degli anni Settanta. "Ero lì - così spiega l'autore de L'esorcista a Josh Olson e Joe Dante, durante la trasmissione The Movies That Made Me - e uno che si occupava dei timer mi disse: 'abbiamo finito L'esorcista II: l'eretico, ti andrebbe di dargli un'occhiata?'. Non so perché, ma ci andai. Mi sono seduto e ne avrò visto si e no circa 40 minuti: è stata la cosa più mer..sa che abbia mai visto in vita mia. Era un obbrobrio vergognoso e... Dio mio, che razza di cast aveva: Richard Burton, Max von Sydow, Louise Fletcher, Linda Blair e James Earl Jones! Sono stati i peggiori 40 minuti che abbia mai visto. Sul serio".

Leggi anche: L'esorcista: il capolavoro horror sui demoni del cuore umano

Linda Blair scherza con William Friedkin sul set de L'esorcista

Diversamente dal primo capitolo, uno dei migliori horror di sempre, campione di incassi nel 1974 e record per essere stato il primo horror ad essere candidato all'Oscar tra i migliori film dell'anno (ne vinse poi due su dieci nomination), il suo seguito andò incontrò ad un destino nefasto tra riscrittura convulsa della sceneggiatura e vari problemi sul set. Alla sua uscita, l'accoglienza fu terribile, tanto che alla premiere il pubblico a fine film tirò degli oggetti contro lo schermo. Per cercare di salvare il salvabile John Boorman rimise mano al montaggio, tagliò numerose scene e rifece da capo il finale. Tutto inutile, alla fine incassò poco più di un decimo rispetto ai 232 milioni 906 mila 145 dollari incassati dal primo film.

Eppure adesso, con la riedizione da collezione in Blu-Ray da parte di Scream Fabbrica, L'esorcista II riprova a cercare un suo pubblico, nonostante le parole senza appello di Friedkin. Al momento, John Boorman non ha rilasciato nessun commento in merito, nonostante le richieste di Entertainment Weekly che ha rilanciato per primo le sue dichiarazioni online.

William Friedkin: "L'Esorcista II? Un film di...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

L’esorcista: il capolavoro horror sui demoni del cuore umano
Da It e L’esorcista a The Conjuring: la Top 15 dei maggiori incassi horror di sempre