Venezia 2018: è il giorno di Cuarón e di Emma Stone!

Oggi alla seconda giornata del Festival di Venezia grandi protagonisti: Roma di Alfonso Cuaròn, The Favourite di Yorgos Lanthimos con Emma Stone e Rachel Weisz, The Mountain con Jeff Goldblum.

NOTIZIA di 30/08/2018

Dopo la grande apertura, è tempo di cinema d'autore al Festival di Venezia 2018: oggi è il gran giorno di Alfonso Cuaròn con il suo Roma, del ritorno di un affezionato delle kermesse come Yorgos Lanthimos, regista di The Favourite, con un cast d'eccezione, Emma Stone e Rachel Weisz. Infine sarà il turno anche di The Mountain di Rick Alverson, con Jeff Goldblum.

Roma segue le vicende di Cleo (Yalitza Aparicio), una giovane collaboratrice domestica di una famiglia della classe media che vive nel quartiere di Roma a Città del Messico. Con un'artistica lettera d'amore alle donne che lo hanno cresciuto, Alfonso Cuarón attinge alla propria infanzia per creare un vivido ed emozionante ritratto di conflitto domestico e gerarchia sociale nel pieno delle turbolenze politiche degli anni '70.

La Favorita Rachel Weisz Olivia Colman
La favorita: Rachel Weisz e Olivia Colman in una scena del film

Dopo essere stato allo scorso Festival di Cannes con Il sacrificio del cervo sacro, Yorgos Lanthimos torna nella kermesse veneta con due star di primo livello: Emma Stone e Rachel Weisz. The Favourite porterà in scena la storia della Regina Anna e della sua amica e consigliera Lady Sarah. L'Inghilterra è impegnata in una guerra contro la Francia, ma la sovrana è maggiormente impegnata in cose più futili: governare la nazione diventa poi ancora più complicato quando entra in scena una giovane che cerca di ottenere in ogni modo i favori della Regina... Il film sembra presentare un cambio di tono per le pellicole solitamente torbide e cupe del regista di origine greca, ma il risultato sarà tutto da vedere.

Leggi anche:

The Mountain, nuovo film diretto da Rick Alverson che vede come protagonisti Jeff Goldblum e Tye Sheridan, porta sul grande schermo lo strano rapporto tra un lobotomista di professione (Goldblum) e un ragazzo (Sheridan) che ha perso entrambi i genitori, vedendo la madre venire lobotomizzata. Goldblum ha spiegato che il suo carattere si è ispirato al dottor Walter Freeman:

"Diciamo che è stato il pioniere della lobotomia, si è occupato di Rosemary Kennedy ad esempio. Ho voluto esplorare quel personaggio. Ora la medicina ha fatto passi da gigante, quindi il mio ruolo è abbastanza controverso."

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!