Titanic, Matthew McConaughey smentisce una voce sul film: “Non ho rifiutato il ruolo di Jack”

Matthew McConaughey ha smentito la voce secondo cui egli rifiutò il ruolo principale nel film Titanic, andato poi a Leonardo DiCaprio.

NOTIZIA di 20/02/2021
Kate Winslet e Leonardo DiCaprio in una scena di Titanic
Kate Winslet e Leonardo DiCaprio in una scena di Titanic

Matthew McConaughey ha smentito la voce secondo cui egli rifiutò il ruolo principale nel film Titanic, andato poi a Leonardo DiCaprio. L'attore texano ha commentato la cosa in un podcast condotto da Rob Lowe, dove il collega gli ha esplicitamente chiesto se le dicerie fossero vere. Questa la risposta di McConaughey: "Mi fecero recitare al fianco di Kate Winslet. Non era un provino, eravamo già alla fase dei test filmati. Una volta finita quella cosa, mentre uscivo mi accompagnarono e mi dissero che era andata alla grande. Pensavo che sarebbe successo. Così non fu."

L'attore dice poi di essere a conoscenza delle voci sul presunto rifiuto: "Ho anche chiamato James Cameron per accertarmene, perché per anni si è detto e scritto che rifiutai la parte. Non è vero. Non ci fu nessuna offerta. Per un po' pensai di dover fare i conti con il mio agente, perché non mi arrivò nessuna offerta." McConaughey sarebbe anche stato considerato per il ruolo del villain Cal Hockney, un ruolo che, ironia della sorte, interessava anche a Rob Lowe.

Titanic: 10 cose che (forse) non sapete sul film di James Cameron

The Wolf of Wall Street: Leonardo DiCaprio e Matthew McConaughey
The Wolf of Wall Street: Leonardo DiCaprio e Matthew McConaughey

Matthew McConaughey è uno di tanti attori che furono considerati per la parte di Jack Dawson in Titanic, e nella fattispecie fa parte del gruppo che alla fine fu scartato perché i vari membri (lui, Billy Crudup, Chris O'Donnell e altri) erano ritenuti troppo vecchi per un ruolo da ventenne (McConaughey, classe 1969, aveva 26 anni all'inizio delle riprese).

Tom Cruise, oltre al fattore anagrafico, fu scartato perché il cachet richiesto era spropositato, mentre Jared Leto, il cui stile piaceva a James Cameron, rifiutò di sottoporsi ai provini. Per la parte di Rose si parlò invece di attrici come Gwyneth Paltrow, Winona Ryder, Claire Danes e Reese Witherspoon. Alla fine la spuntarono Leonardo DiCaprio e Kate Winslet, entrambi dell'età giusta e, nel caso dell'attrice inglese, determinati a non farsi battere da nessun altro.