The Irishman: un teatro di Broadway proietterà il film di Scorsese, rifiutato in USA dalle grandi catene

The Irishman, a causa del suo legame con Netflix, è stato rifiutato dalle catene cinematografiche USA e un teatro di Broadway si trasformerà in sala.

NOTIZIA di 09/10/2019

The Irishman verrà proiettato al Belasco Theatre di New York, diventando il primo film proiettato negli spazi dell'edificio da 112 anni, dopo che molti cinema si sono rifiutati di inserire il nuovo progetto diretto da Martin Scorsese a causa del suo legame con Netflix.

L'atteso lungometraggio, che verrà presentato in anteprima italiana durante la Festa del Cinema di Roma, sta affrontando l'opposizione di molte catene che non apprezzano l'arrivo di The Irishman nel catalogo di Netflix solo tre settimane dopo il suo debutto nelle sale. Al Belasco Theatre di New York, da venerdì 1 novembre a domenica 1 dicembre, verranno installati tutti gli elementi necessari a proporre otto proiezioni a settimana, da martedì a domenica, oltre a proiezioni previste durante il weekend la mattina, seguendo la programmazione tipica degli spettacoli di Broadway.
Martin Scorsese ha dichiarato: "Negli ultimi anni a New York abbiamo perso così tanti teatri meravigliosi, inclusi spazi come quelli di Ziegfeld e Paris. L'opportunità di ricreare quell'esperienza unica nello storico Belasco Theatre è incredibilmente entusiasmante".
Netflix sta inoltre lavorando per stringere degli accordi con alcune catene indipendenti, potendo quindi puntare a ottenere le nomination agli Oscar, rispettando il requisito di essere stato distribuito nelle sale.

La sinossi ufficiale di The Irishman anticipa che Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci saranno protagonisti di un'epica saga sulla criminalità organizzata nell'America del dopoguerra, raccontata attraverso gli occhi del veterano della Seconda Guerra Mondiale, Frank Sheeran - imbroglione e sicario - che ha lavorato al fianco di alcune delle figure più importanti del 20° secolo. Il film racconta, nel corso dei decenni, uno dei più grandi misteri irrisolti della storia americana, la scomparsa del leggendario sindacalista Jimmy Hoffa, e ci accompagna in uno straordinario viaggio attraverso i segreti del crimine organizzato: i suoi meccanismi interni, le rivalità e le connessioni con la politica tradizionale.
Nel cast stellare del film, che verrà presentato il 21 ottobre alla Festa del Cinema di Roma, ci sono anche Harvey Keitel, Ray Romano, Bobby Cannavale, Anna Paquin, Stephen Graham, Stephanie Kurtzuba, Jack Huston, Kathrine Narducci, Jesse Plemons, Domenick Lombardozzi, Paul Herman, Gary Basaraba, Marin Ireland.