The Batman, Matt Reeves: "Robin potrebbe apparire nel sequel"

Il regista di The Batman, Matt Reeves, apre all'ipotesi della possibile presenza di Robin nel sequel del cinecomic, ovviamente se questo verrà realizzato.

NOTIZIA di 09/03/2022

Il regista di The Batman, Matt Reeves, è possibilista su una futura apparizione di Robin nel sequel del cinecomic DC con Robert Pattinson che sta sbancando il botteghino.

The Batman 3
The Batman: Robert Pattinson insieme a Zoë Kravitz in una scena dal film

Qui trovate la nostra recensione di The Batman, attualmente al cinema. Anche se gli incassi in crescita costante fanno ben sperare, al momento il sequel del film nato come pellicola standalone è tutt'altro che certo.

Il DC Universe di Matt Reeves si espanderà con una serie per HBO Max dedicata alle origini del villain Pinguino, interpretato da Colin Farrell, e una seconda serie il cui sviluppo al momento è incerto. Lo show dedicato al Dipartimento di Polizia di Gotham City è stato sospeso e al suo posto Matt Reeves potrebbe sviluppare una serie ambientata nel Manicomico di Arkham, ma mancano ancora conferme certe al riguardo.

Durante un'apparizione nel podcast Happy Sad Confused, Reeves ha parlato della possibilità di veder apparire Robin, fedele compagno di avventure di Batman nei fumetti, nel possibile sequel di The Batman:

The Batman: 10 cose the potreste non aver notato

"Forse. Diciamo solo forse. Non lo so. Ecco il punto, ho molte idee su cosa voglio fare. Non sono sicuro di quale sia la prossima storia. Per me, qualunque sarà la storia, prenderò questi personaggi - e in particolare il personaggio di Batman - e li metterò sotto pressione a livello emotivo. La presenza di Robin potrebbe dar vita a una storia davvero interessante. Dovrebbe esserci una posta in gioco emotiva per essere coinvolti nella storia di quel personaggio. Non voglio che quel personaggio diventi schematico del tipo 'Okay, quindi abbiamo visto che non era un racconto sulle origini, ma sai una cosa, adesso con l'arrivo di Robin parliamo delle origini ed è perfetto.' No, devi testare il personaggio ancora e ancora e ancora. E per me, sì, potrebbe esserci qualcosa in questo. Abbiamo cercato di scavare in profondità all'inizio e ora dovrò fare un altro tuffo se avremo la possibilità di fare un altro film. Vedremo".