Spider-Man: No Way Home, Amy Pascal contro gli spoiler: "Vogliamo che gli spettatori si godano il film"

La produttrice di Sony Pictures Entertainment Amy Pascal ribadisce la missione degli studios nel fare il possibile per non rovinare alcuna sorpresa riguardo a Spider-Man: No Way Home.

NOTIZIA di 02/12/2021

Manca davvero poco all'arrivo di Spider-Man: No Way Home al cinema, ma teorie, leak e tentativi di spoiler non accennano a fermarsi. Qualcosa che Amy Pascal e il resto del team produttivo/creativo stanno cercando in tutti i modi di contrastare, per far sì che gli spettatori possano godersi il film.

Forse nemmeno l'attesa per Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame aveva generato un così grande numero di teorie, ipotesi e discussioni su ciò che sarebbe potuto avvenire nel film, ma ormai da mesi Spider-Man: No Way Home sta decisamente monopolizzando le conversazioni sul web.

C'è chi cerca di provare a tutti i costi la presenza di Andrew Garfield e Tobey Maguire nella pellicola, chi quella di Charlie Cox, chi si interroga sul destino dei personaggi comprimari (morirà MJ? O forse sarà Zia May a doverci salutare? Ma diremo davvero definitivamente addio a qualcuno?), e chi prova a immaginare le ramificazioni che questa apertura al Multiverso potrebbe avere nel futuro del MCU.

Ma tra una cosa e l'altra, Sony e i Marvel Studios si sono premurati di non confermare mai nulla, tenendo così sulle spine gli spettatori.
"Non vogliamo rovinare nulla per gli spettatori, sapete?" ha affermato Pascal in una recente intervista con Fandango, come riporta anche Screen Rant "È uno dei problemi con questi film, che le persone sanno già tutto prima di entrare in sala. Perciò stiamo cercando di assicurarci che i fan possano godersi al massimo l'esperienza cinematografica una volta davanti allo schermo. E sì, cerchi di non confermare mai nulla in nessun caso, ma per questo film in particolare è estremamente importante".

Spider-Man: No Way Home arriverà il 15 dicembre nelle sale italiane.