Quarto potere perde il punteggio del 100% su Rotten Tomatoes per colpa di una recensione di 80 anni fa

Quarto potere, il capolavoro di Orson Welles del 1941, è considerato uno dei miglior film della storia del cinema, ma una vecchia recensione ha rovinato la sua media su Rotten Tomatoes.

NOTIZIA di 28/04/2021

Sono in molti i critici a ritenere Quarto potere di Orson Welles il più grande film mai realizzato, ma la storica pellicola ha perso il punteggio del 100% su Rotten Tomatoes per via dell'aggiunta di una recensione di 80 anni fa.

Orson Welles in una scena del suo capolavoro Quarto potere
Orson Welles in una scena del suo capolavoro Quarto potere

Il mese scorso Rotten Tomatoes ha aggiunto una recensione negativa pubblicata dal Chicago Tribune quasi 80 anni fa, il 7 maggio 1941. Si tratta della 116° recensione aggiunta alla scheda di Quarto potere su Rotten Tomatoes, proprio per via di questa recensione il punteggio perfetto del film è stato rovinato.

La stroncatura del Chicago Tribune è stata pubblicata sotto lo pseudonimo "Mae Tinee" ed è accompagnata dal titolo "Quarto potere non riesce a impressionare la critica come il più grande mai girato." La recensione pubblicata pochi giorni dopo l'uscita del film di Orson Welles, nel 1941, definisce il film "un flop" e sostiene che l'estetica ispirata al noir e l'uso delle ombre "diano i brividi."

Quarto potere: i segreti del film più acclamato di sempre in cinque scene memorabili

"È interessante. È diverso. In effetti, è abbastanza bizzarro da diventare un pezzo da museo" si legge nell'articolo. "Ma il suo sacrificio della semplicità a favore dell'eccentricità lo priva della distinzione e del valore generale dell'intrattenimento."

Perché Rotten Tomatoes ha improvvisamente aggiunto una recensione di un film di 80 anni fa alla pagina di Quarto potere? Una fonte vicina al sito web ha dichiarato a IndieWire che l'inserimento è stato effettuato in tandem con il lancio precedentemente annunciato da Rotten Tomatoes di RT Archives, un hub di archiviazione introdotto nel novembre 2020 che ospita e conserva contenuti editoriali relativi a film classici e storici. Il sito web all'epoca annunciava che film classici come Una notte all'opera, La fiamma del peccato, Home of the Brave, Victim, Mädchen in Uniform, Quella sporca dozzina e Gilda hanno avuto nuovi punteggi del Tomatometro come parte dell'iniziativa di archiviazione.

Grazie al progetto curato da Tim Ryan, Rotten Tomatoes ha raccolto recensioni per 100 film perduti. Si stima che tra il 75 e il 90 percento dei film realizzati prima del 1929 siano andati perduti o esistano solo in forma incompleta.

Quarto potere è tornato a essere oggetto di discussione nella recente stagione degli Oscar grazie a Mank, il film di David Fincher incentrato sullo sceneggiatore Herman J. Mankiewicz e sulla sua collaborazione con Orson Welles che ha fruttato l'unico Oscar del film, sconfitto nella categoria miglior film dal dramma familiare di John Ford Com'era verde la mia valle.