Oscar 2020, miglior attrice non protagonista: tutte le candidate

Gli Oscar 2020 hanno svelato tutte le nomination ufficiali per la prossima edizione e la cinquina delle candidate come Miglior attrice non protagonista ha riservato qualche sorpresa.

NOTIZIA di 13/01/2020

Gli Oscar 2020 hanno svelato le nomination ufficiali ma tra le candidate nella cinquina per la Migliore attrice non protagonista è già nata qualche polemica, legata a una particolare assenza.

Di seguito la lista di tutte le candidate a miglior attrice non protagonista per gli Oscar 2020:

  • Kathy Bates per Richard Jewell
  • Laura Dern per Storia di un matrimonio
  • Scarlett Johansson per Jojo Rabbit
  • Florence Pugh per Piccole donne
  • Margot Robbie per Bombshell

Oscar 2020: tutte le nomination

Una piacevole riconferma quella di Laura Dern, alla sua terza nomination agli Oscar, la seconda come migliore attrice non protagonista (la prima era stata per Wild nel 2015). L'attrice, che è stata premiata appena una settimana fa per la propria interpretazione dell'avvocatessa Nora Fanshaw in Storia di un matrimonio, è sicuramente la favorita.

Little Women Photos Ss05
Little Women: Timothée Chalamet e Florence Pugh in una foto del film

L'Academy conferma la propria preferenza per Piccole Donne di Greta Gerwig con la candidatura di Florence Pugh nella categoria, dopo aver annunciato anche la nomination della collega Saorsie Ronan come migliore attrice protagonista. Florence Pugh, giovanissima ma già con all'attivo diversi ruoli importanti (la vedremo a fine aprile in Black Widow), interpreta Amy March, ruolo che fu di Elizabeth Taylor nel 1949, nell'elegante adattamento ad opera della regista Greta Gerwig, che in fatto di nomination ha avuto meno fortuna delle sue interpreti.

E a proposito di chi vedremo ancora nel futuro del MCU: un po' a sorpresa, tra le candidate come Migliore attrice non protagonista, è spuntato anche il nome di Scarlett Johansson per la sua performance in Jojo Rabbit. La Vedova Nera della Marvel ottiene in questo modo due candidature come migliore interprete, l'altra per il ruolo da protagonista in Storia di un matrimonio. Il film nel complesso ha sicuramente convinto meno di quanto abbiano fatto le sue bravissime interpreti: stiamo parlando di Bombshell - La voce dello scandalo che, grazie alla sempre convincente Margot Robbie (nei panni di Kayla Pospisil) ha ottenuto la sua terza nomination agli Oscar 2020.

Richard Jewell 20
Richard Jewell: Kathy Bates in una scena del film

La vera sorpresa agli Oscar 2020 però, come era già successo per le candidature dei Golden Globe, è stata la presenza nella cinquina della sempre inaffondabile Kathy Bates per il ruolo della mamma del protagonista nel controverso ultimo film di Clint Eastwood, Richard Jewell, per altri aspetti completamente snobbato dall'Academy. Senza nulla contestare alla bravura della Bates, Premio Oscar nel 1991 per Misery, un po' di delusione c'è per la mancata prima candidatura di Jennifer Lopez, corpo e anima della pericolosa Ramona de Le ragazze di Wall Street, forse a torto completamente snobbato.