Avengers: Infinity War

2018, Azione

MCU: da Infinity War a Captain Marvel e i possibili spin-off, Feige svela un mucchio di novità!

Il presidente dei Marvel Studios ha condiviso molti dettagli e anticipazioni riguardanti i prossimi progetti legati ai fumetti.

Kevin Feige, in una lunga intervista rilasciata a Entertainment Weekly, ha condiviso qualche interessante anticipazione riguardante Avengers: Infinity War e i prossimi cinecomic targati Marvel.

Avengers: Infinity War - I Guardiani della Galassia in un'immagine del primo trailer

Il presidente di Marvel Studios ha voluto ribadire che la produzione del nuovo capitolo delle avventure del team di supereroi, in arrivo nelle sale nel mese di aprile, era già iniziata prima dell'incredibile successo di Black Panther. I fan del lungometraggio con Chadwick Boseman saranno quindi felici di scoprire che il terzo atto di Infinity War sarà totalmente ambientato a Wakanda ed è stato confermato che verrà girato un sequel del film di Ryan Coogler su cui si è già iniziato a lavorare, provando a proporre le prime idee riguardanti la direzione che prenderà la storia.

Leggi anche: L'invasione dei supereroi: guida ai cinecomics di prossima uscita

L'epico scontro tra i supereroi e Thanos e il successivo film diretto dai fratelli Russo concluderanno poi un arco narrativo composto da circa venti film e che darà vita a una nuova fase degli adattamenti dei fumetti. Infinity War, inoltre, porterà gli spettatori a pensare in modo diverso alle interazioni e ai rapporti esistenti tra i personaggi e al modo in cui le varie storie potranno proseguire... Feige ha però spiegato che non si deve per forza pensare alla potenziale morte dei personaggi, anche se non ha giurato che eventuali uscite di scene siano in realtà definitive.

Captain Marvel: un'immagine di Brie Larson

Dopo l'accordo tra Disney e Fox, invece, non si è ancora iniziato a riflettere su come i personaggi che in passato non erano di proprietà della Marvel possano ritornare sul grande schermo dopo il passaggio di consegne, quindi ogni possibile discussione al momento è sospesa in attesa della finalizzazione delle pratiche burocratiche. Kevin ha aggiunto che nelle prime fasi del Marvel Cinematic Universe si è cercato di non realizzare solo sequel di nomi già assodati, preferendo invece introdurre nuovi personaggi come protagonisti degli eventi, sottolineando che ci sono ancora molti eroi dei fumetti che potranno avere il loro debutto nei prossimi lungometraggi. L'obiettivo è quello di continuare a raccontare storie che possano rappresentare il mondo contemporaneo, attraverso l'uso di nuove location e nazioni, coinvolgendo inoltre un maggior numero di donne e persone appartenenti alle minoranze etniche dietro e davanti alla telecamera.

Captain Marvel, il progetto attualmente in fase di sviluppo con protagonista il premio Oscar Brie Larson ci permetterà di avvicinarci alle atmosfere dei film action degli anni '90, tanto da spingere Feige a paragonare il progetto a Terminator 2 - il giorno del giudizio grazie a scene di inseguimento e combattimenti che ricordano un po' i cult del passato. Il produttore ha infine rivelato che in futuro si potrebbe dare spazio agli antenati di T'Challa, mostrati brevemente in una sequenza di Black Panther, non escludendo nemmeno dei potenziali spinoff dedicati a Shuri od Okoye.

MCU: da Infinity War a Captain Marvel e i...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Cloak and Dagger: ecco un promo della nuova serie Marvel.
Marvel Cinematic Universe: ecco i poster del 10° anniversario