La fuga di Logan

1976, Drammatico

Logan's Run: Simon Kinberg alla regia del remake

L'intento di Warner è trasformare il film in arrivo in un grande franchise alla Hunger Games.

Fino a due anni fa l'annunciato remake del cult La fuga di Logan era uno dei progetti caldi in fase di sviluppo. Dopo l'uscita di scena di Nicolas Winding Refn e della star Ryan Gosling il film sembrava entrato nel dimenticatoio.

Adesso si torna a parlare di Logan's Run grazie all'arrivo di Simon Kinberg, storico produttore della saga degli X-Men, alla regia del progetto. L'intento di Kinberg è quello di trasformare l'adattamento del romanzo di William F. Nolan e George Clayton Johnson del 1967 in un franchise alla Hunger Games. "Logan's Run è il nonno di Maze Runner e Hunger Games e tanti film e libri di questo tipo. Warner lo vorrebbe trasformare in un grande franchise. Il focus è farne un gran film, ma si pensa già a uno sviluppo futuro della saga."

La fuga di Logan racconta la storia di una società futura apparentemente idilliaca, ma in realtà organizzata secondo rigide regole: a 21 anni alcune persone vengono giustiziate. I runner sono coloro che si rifiutano di arrendersi alle autorità, alle loro calcagna vengono messo i Sandmen, agenti che hanno lo scopo di rintracciarli. Logan non si arrende al suo destino e scopre che nel sistema inventato dal governo c'è una breccia.

Simon Kinberg ha esordito alla regia dirigendo X-Men: Dark Phoenix, in arrivo nei cinema a fine anno.

La fuga di Logan: Locandina italiana

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Logan's Run: Simon Kinberg alla regia del remake
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Da Matrix ad Hunger Games: distopie e proiezioni di un futuro che fa paura
X-Men: Apocalisse, Simon Kinberg: "Sono stati fatti degli errori con il film"