Infinity War, James Cameron si scaglia contro la Marvel: "Basta Avengers!"

Il regista di Avatar qualche mese fa aveva criticato duramente anche la DC, definendo Wonder Woman un passo indietro per l'immagine della donna sul grande schermo, ritornata a essere un vero e proprio oggetto.

NOTIZIA di 22/04/2018

James Cameron ha un rapporto controverso con i cinecomic. Lo scorso anno il regista di Avatar è finito sulle prime pagine dopo aver criticato con decisione Wonder Woman, definendo il film di Patty Jenkins "un passo indietro" per l'immagine delle donne nel mondo di Hollywood. Stavolta invece ha deciso di scagliarsi contro la Marvel, esplicitando la sua speranza che il MCU vada presto fuori moda. Durante un'intervista a Indiewire, il regista ha dichiarato:

"Spero che presto inizieremo a essere stanchi degli Avengers. Non che non ami quei film, ma dai ci sono altre storie da raccontare oltre a uomini super testosteronici senza famiglia che scampano la morte per due ore e nel frattempo distruggono intere città. Basta!"

Cameron pensa, quindi, che il genere dello sci-fi abbia ancora nuove cose da dire, anche se molti fan del MCU, guardando la schedule dei futuri progetti di Cameron, hanno trovato le sue parole piuttosto bizzarre. In arrivo, infatti, il reboot di Terminator e quattro sequel di Avatar. Altri fan hanno rintracciato nelle sue parole un po' di "disagio" nel poter perdere il dominio degli incassi, visto che Avengers: Infinity War potrebbe portare a casa diverse centinaia di milioni di dollari, andando a insidiare i record infiniti di Avatar e Titanic.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV.