Indiana Jones 5, Harrison Ford: “Risolveremo alcuni aspetti del suo passato”

Harrison Ford ha parlato di Indiana Jones 5, le cui riprese inizieranno a breve in vista di un'uscita nel luglio del 2021 e accenna a nuovi sviluppi per il personaggio.

NOTIZIA di 16/02/2020
George Lucas, Harrison Ford e Steven Spielberg sul set di Indiana Jones 4
George Lucas, Harrison Ford e Steven Spielberg sul set di Indiana Jones 4

Harrison Ford ha parlato di Indiana Jones 5, le cui riprese inizieranno a breve in vista di un'uscita nel luglio del 2021. L'attore, che ha anticipato alcune novità sul film e il suo personaggio, è attualmente impegnato con la promozione del film Il richiamo della foresta, e in tale contesto, intervistato dal sito IGN, ha anche rilasciato alcune dichiarazioni sul ritorno del celebre archeologo, che proprio nel 2021 festeggerà quarant'anni sullo schermo: "È sempre un piacere ritornare a questi personaggi, e quando abbiamo l'opportunità di farne un altro è perché alla gente sono piaciuti i film precedenti. Mi sento obbligato ad assicurarmi che i nostri sforzi mantengano l'ambizione di quando abbiamo iniziato, è quasi un dovere nei confronti del pubblico."

Indiana Jones: 10 cose che (forse) non sapete sull'archeologo più famoso del cinema

Harrison Ford in una scena di indiana Jones e l'ultima crociata
Harrison Ford in una scena di indiana Jones e l'ultima crociata

La trama di Indiana Jones 5 è attualmente avvolta nel mistero, ma Harrison Ford ha dato un indizio criptico sull'evoluzione del protagonista: "Ci saranno nuovi sviluppi nella sua vita, nei suoi rapporti. Risolveremo alcuni aspetti del suo passato." Considerando che al termine di Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo il buon Indy si è sposato con l'amata Marion Ravenwood (Karen Allen), è quindi possibile che lei torni al fianco del nostro eroe, mentre è teoricamente da escludere un'apparizione del figlio Mutt Williams (Shia LaBeouf), stando alle dichiarazioni dello sceneggiatore David Koepp.

Tornerà anche il regista Steven Spielberg, e le riprese inizieranno nei prossimi mesi, appena egli avrà completato la post-produzione di West Side Story, che uscirà nelle sale americane a Natale. Il quinto episodio sarà il primo realizzato senza la partecipazione del creatore George Lucas, e il primo distribuito dalla Disney (attuale proprietario di Lucasfilm) anziché dalla Paramount, che otterrà comunque una percentuale dei guadagni. Sarà anche il primo sequel nella storia del franchise a non uscire nel mese di maggio, dopo che il capostipite, I predatori dell'arca perduta, aveva debuttato nelle sale americane nel giugno del 1981.