Il trono di spade

2011 - ....

Il Trono di Spade 7: il cast al Comic-Con, "Ecco quali personaggi riporteremmo in vita"

Il cast della serie tratta dai romanzi di George R.R. Martin ha parlato della situazione dei personaggi al centro della storia.

Kristian Nairn al Comic-Con 2017

Il panel della settima stagione della serie Il trono di spade ha regalato qualche anticipazione, oltre a un nuovo trailer. Kristian Nairn, interprete di Hodor, è stato il moderatore dell'incontro a cui hanno partecipato Alfie Allen (Theon Greyjoy), Jacob Anderson (Grey Worm), John Bradley (Samwell Tarly), Gwendoline Christie (Brienne of Tarth), Liam Cunningham (Davos Seaworth), Nathalie Emmanuel (Missandei), Conleth Hill (Varys), Sophie Turner (Sansa Stark), e Isaac Hempstead Wright (Bran Stark).

L'interprete di Hodor ha confessato che avrebbe voluto una storia d'amore con Brienne e anche Gwendoline sarebbe stata felice di un legame simile. Alfie, in compagnia del suo cagnolino Abbey, ha spiegato che Theon è ormai profondamente cambiato dopo essere diventato Reek. Anderson ha quindi svelato che ama il modo in cui nello show si dà spazio alle emozioni umane perché nel mondo creato da George R.R. Martin l'atmosfera è molto oscura.

Leggi anche: Il trono di spade e il caso Hodor: ipotesi di un doppiaggio impossibile

Alfie Allen al Comic-Con 2017

Sophie pensa che Sansa sia ora al livello di Ditocorto nell'essere in grado di manipolare le persone, mentre Nathalie spera che Missandei e Varys riescano a essere felici, anche se ha ammesso che è impossibile sapere cosa accadrà nello show.

Sam, invece, secondo Bradley ha capito che essere accettato da Gilly è per lui la cosa più importante e non pensa più al giudizio degli altri come in passato.

Un fan ha chiesto al cast cosa cambierebbero se potessero avere il potere e le risposte sono state piuttosto divertenti: Gwendoline vorrebbe che le donne potessero diventare cavalieri, Allen vorrebbe che tutti ritornassero in vita come Jon Snow, Hill che il Comic-Con fosse gratis, Cunningham che a Westeros il vino fosse gratis per tutti, Sophie "carboidrati illimitati", Nathalie un'educazione accessibile a tutti, Isaac che tutte le scene ambientate in luoghi freddi venissero girate al caldo, Nairn che fosse illegale essere trasportati sulle spalle di altri attori.

Sophie Turner ha quindi sottolineato come Sansa sia cambiata rispetto alla prima stagione e ora non sia più una ragazzina che spera di trovare l'amore e ha una visione in rosa della vita perché si è svegliata e non si fida più di nessuno. Davos, invece, ha un terribile dipendenza dal potere anche se vede le cose più chiaramente di molti altri.

Sophie Turner al Comic-Con 2017

Nathalie ha poi spiegato che considera Tyrion la scelta giusta per aiutare Daenerys a governare, mentre Bradley ha confermato che dopo l'arrivo di Gilly Sam non cerca più l'approvazione di Jon Snow e sta vivendo la sua vita, non potendo inoltre essere in grado di combattere accanto a lui anche se gli deve moltissimo.

Wright ha invece spiegato che Bran ora possiede il potere di conoscere tutto.

Il cast ha quindi rivelato quali personaggi riporterebbero in vita: Allen vorrebbe Khal Drogo, Anderson preferisce invece Ned Stark, Sophie inaspettatamente Joffrey perché amava lavorare con Jack Gleeson (dichiarazione molto fischiata dal pubblico), Cunningham vorrebbe Shireen perché ha sofferto molto per quella morte, Bradley sogna un ritorno di Rob Stark.

Gwendoline ha svelato che vorrebbe realizzare un musical e spera venga realizzato uno spinoff dedicato a Verme Grigio, mentre Cunningham ironicamente ha rivelato che attende la serie Better Call Davos.

Leggi anche: Il trono di spade: 7 spinoff che vorremmo vedere in TV

Un fan ha chiesto se il cast ama i propri costumi o se invece li trovano scomodi: l'interprete di Missandei ha raccontato che devono cucirle addosso l'abito e tagliarlo quando deve andare in bagno, mentre Nairn detestava l'odore degli indumenti che aveva per interpretare Hodor.

La Christie ha raccontato che Guerre stellari e Il Trono di Spade sono simili perché il cast e la troupe di entrambi i progetti sono estremamente determinati e lavorano duramente per rendere onore alla storia.

Parlando del rapporto tra Brienne e Tormund la Christie ha spiegato che per conquistare il cuore della donna ci vuole il rispetto reciproco e una nobiltà d'animo.

Il cast ha poi rivelato la propria scena preferita della sesta stagione: Cunningham ha amato la battaglia che ha vistro contrapposti Jon Snow e Ramsay Bolton, mentre Isaac la morte di Hodor perché ha rivelato un importante e tragico dettaglio del passato.

Il Trono di Spade 7: il cast al Comic-Con, "Ecco...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Il Trono di Spade 7: un nuovo trailer dal Comic-Con!
City of Stark: Il Trono di Spade cantato dalla coppia di La La Land