Il Signore degli Anelli: la contea degli Hobbit è in Italia, ecco dove

Nicolas Gentile è un pasticcere di 37 anni con la passione per Il Signore degli Anelli e ha deciso di costruire una vera contea di hobbit a pochi passi da Chieti

NOTIZIA di 09/05/2021

La Terra di Mezzo esiste e si trova in Italia, più precisamente in Abruzzo, a Bucchianico, un paesino a pochi chilometri da Chieti. Tutto merito di Nicolas Gentile, un pasticcere di 37 anni con la passione per Il Signore degli Anelli, che ha deciso di dare vita a una vera contea di hobbit in una regione fatta di monti, boschi e castelli.

Perché trasformare il mondo della Terra di Mezzo in realtà? La risposta di Nicolas Gentile è immediata e ovviamente connessa alla sua passione per il franchise de Il Signore degli Anelli: "Negli anni mi sono reso conto che gli hobbit non potevano che essere abruzzesi. Lo stile di vita dei nostri paesini è molto simile alla vita hobbit. Vivo in un posto dove tutto muta molto lentamente, i miei parenti sono quasi tutti contadini, come gli hobbit. E anche io, che lavoro in una pasticceria, faccio un mestiere molto da hobbit. E quindi mi sono detto: anche io sono un hobbit".

Per trasformare in realtà questa sua passione, Nicolas ha acquistato una sorta di bungalow a Bucchianico con l'obiettivo di trasformarlo nel rifugio di Bilbo Baggins e trascorrere lì del tempo a rilassarsi, leggere e, magari, fumare la pipa. Il successo ottenuto dall'evento Buon compleanno Bilbo lo ha reso consapevole dell'affetto da cui è sempre stato circondato e lo ha convinto a condividere la sua Terra di Mezzo con il resto del mondo. Il pasticcere ha raccontato a Wired: "Dopo il primo evento nella mia nuova casa hobbit, ho ricevuto tantissimo affetto dalle persone. Per vedere la mia abitazione sono venuti da diverse regioni d'Italia, una coppia addirittura è partita dalla Francia. Lì ho capito che non poteva essere un qualcosa da tenere solo per me, ma doveva essere un qualcosa da condividere anche con altre persone".

In questo modo è nato il progetto della Contea Gentile, grazie al quale il profilo Instagram di Nicolas ha raggiunto più di 15mila followers. E, allo stesso tempo, il progetto del pasticcere è stato sottoposto anche a una trasformazione: da una casetta in campagna, la sua idea è quella di realizzare una ventina di casette hobbit e di dare vita a un villaggio. Tuttavia, la burocrazia italiana ha agito in qualità di villain. Secondo Gentile: "Ho presentato questo progetto, articolato nel dettaglio, per ricevere dei fondi e finanziarlo ma mi è stato risposto che non era interessante. A settembre lancerò il crowdfunding per la costruzione della Contea Gentile. Per la burocrazia si tratterà di una sorta di agriturismo fantasy. A me non interessa il risvolto economico di questo villaggio quanto, piuttosto, la possibilità di donare alle persone un'esperienza indimenticabile".

All'interno del villaggio si potrà dormire, godersi la campagna e, ovviamente, mangiare. In questo modo Nicolas immagina la sua Contea: "Ogni bungalow sarà costruito sul terreno e poi ricoperto dal terreno. Il progetto si aggira sui 100mila euro. Ci saranno tutti i servizi, anche il wi-fi. Credo che la vera natura degli hobbit sia quella di avere ogni tipo di comodità, noi siamo hobbit moderni e creerò case dotate di tutto. Starà poi alle persone decidere se trascorrere il tempo insieme alla comunità o al cellulare".

La Contea non sarà un semplice villaggio ma una vera e propria esperienza di vita a metà tra la cultura abruzzese e quella degli hobbit. I prezzi saranno quelli standard da bed & breakfast e consentiranno a tutti quanti di unirsi. A sancire ancora una volta l'importanza del progetto è lo stesso Nicolas Gentile, che ha dichiarato: "In un periodo della mia vita sono stato male e ho dovuto affrontare la leucemia. Da quel momento ho capito che la mia vita dovevo viverla in modo diverso. La mia idea è quella di cambiare la concezione del futuro. Io non sono un eremita, anzi, voglio che le persone vengano qui per poi tornare al loro mondo con un'idea diversa. La Contea non è un posto, è una speranza".

Prossimamente nel 2021 avremo modo di ritornare nella Terra di Mezzo grazie a Lord of The Rings, la nuova serie originale prodotta da Amazon Prime Video. La serie del Signore degli Anelli costerà ben 450 milioni di dollari e supererà qualsiasi altro record legato all'universo creato da J. R. R. Tolkien.