Don't Look Up: il legame del personaggio di Mark Rylance con Steve Jobs, Elon Musk e gli altri miliardari

Gli spettatori del film Netflix Don't look Up hanno notato una certa somiglianza tra il personaggio di Mark Rylance e certi miliardari filantropi alla Steve Jobs, Elon Musk e Bill Gates.

NOTIZIA di 27/12/2021

Il nuovo film di Adam McKay per Netflix, Don't Look Up, è una feroce satira della situazione che stiamo vivendo a causa dell'emergenza sanitaria. Tra i personaggi uno in particolare, un miliardario dell'hi-tech col pallino dello spazio, interpretato da Mark Rylance, ha attirato l'attenzione dei media per la sua somiglianza con Steve Jobs, Elon Musk, Bill Gates e gli altri miliardari filantropi.

Dont Look Up 13
Don't Look Up: Meryl Streep, Jonah Hill, Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence in una scena

La nostra recensione di Don't Look Up, disponibile su Netflix dal 24 dicembre, mette in luce la fitta rete di riferimenti ironici all'attualità intessuti nella trama.

Mark Rylance interpreta Peter Isherwell, miliardario a capo della ditta di cellulari BASH che è anche uno dei principali finanziatori della Presidente degli Stati Uniti conservatrice (Meryl Streep) e ha il pallino dello spazio.

Don't Look Up, Meryl Streep: "Durante le riprese avevo dimenticato come si recita"

Isherwell ha accumulato la sua ricchezza attraverso la sua compagnia, BASH, che ha diverse somiglianze con la Apple del defunto Steve Jobs, come notato da TMZ. Sebbene i confronti siano innegabili, il marchio del personaggio sembra essere molto più avanzato, offrendo cellulari in grado di "leggere ogni tuo pensiero e mossa e prevedere come morirai".

È interessante notare che il miliardario gestisce anche una sorta di unità spaziale, molto simile a quella di Space X di Elon Musk. Dopo aver visto Don't Look Up, numerosi utenti di Netflix sono intervenuti sui social media per discutere a quale controverso miliardario reale sia ispirato Peter Isherwell.

"In realtà è difficile distinguere tra la vita reale e l'arte satirica", ha twittato David Sirota condividendo una foto della copertina della persona dell'anno della rivista TIME Magazine del fondatore di Tesla posta accanto a una foto promozionale di Rylance nei panni di Isherwell. TMZ osserva che l'attore ha ammesso la somiglianza tra Musk e il suo personaggio, chiarendo però che non aveva intenzione di basare la sua parte su nessuno in particolare.

"Le azioni di Isherwell si basano sull'idea che qualsiasi problema del nostro mondo può essere risolto con la tecnologia, una testimonianza dei nostri tempi e della direzione intrapresa", spiega l'articolo.