Don't Look Up, Meryl Streep: "Durante le riprese avevo dimenticato come si recita"

Durante le riprese di Don't Look Up, primo film da lei girato dopo il lockdown, Meryl Streep non ricordava più come si recita.

NOTIZIA di 18/12/2021

Meryl Streep ha parlato di Don't Look Up, nuovo film che la vede protagonista insieme a Leonardo DiCaprio, Jennifer Lawrence e Jonah Hill, rivelando di essersi dimenticata come si recita durante le riprese di quello che ha rappresentato il suo primo lungometraggio dopo il lockdown.

Da circa dieci giorni, Don't Look Up è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane. A partire dal 24 dicembre, invece, il film sarà disponibile su Netflix. In attesa che sempre più persone vedano il lungometraggio diretto da Adam McKay, Meryl Streep ha ricordato le difficoltà affrontate durante le riprese. Per la star di Hollywood, Don't Look Up ha infatti rappresentato il primo impegno dopo i mesi di lockdown e questo può far intuire le sensazioni provate da un'attrice abituata a non allontanarsi mai troppo a lungo dalle luci del set.

Durante una nuova intervista rilasciata ad Entertainment Weekly, Streep ha detto che, dopo essere rimasta senza fare nulla per così tanto tempo, tornare è stato molto strano per lei. "L'ho trovato davvero difficile", ha detto, aggiungendo: "Ero consapevole del fatto che il mio personaggio fosse divertente ma io non mi sentivo divertente durante il lockdown. Vivevo a casa, ero nel Berkshires, quindi a circa tre ore di macchina da Boston. Non parlavo con nessuno da tre settimane. Sono scesa dalla macchina e sono entrata nello stadio di Worcester, poi mi hanno messo la parrucca e le unghie, il trucco ed il vestito. Sono andata fino al jumbotron e c'era la mia faccia in alto, enorme. Dovevo fare un discorso a tutte quelle persone. Ma ero impazzita. Ho dimenticato come si recita, ho dimenticato cosa stavo facendo. Chi sono? Sono questo insieme di piccole componenti e in qualche modo viene smantellata la tua umanità, quando rimani isolato in quel modo. Ringrazio Dio per Jonah Hill, perché ci ha fatto davvero ridere".

Di seguito, la sinossi del film: Una coppia di astronomi, la studentessa Kate Dibiasky e il professor Randall Mindy, scoprono che una cometa che si trova nel nostro sistema solare è in rotta di collisione con la Terra, ma incredibilmente nessuno sembra preoccuparsi per la minaccia che grava sul pianeta.