Deadpool 2

2018, Azione

Deadpool 2: T.J. Miller non verrà sostituito dopo le accuse di molestie

La produzione del sequel con protagonista Ryan Reynolds ha parlato del modo in cui verranno affrontate le notizie apparse online.

T.J. Miller è stato recentemente accusato di aver molestato sessualmente una donna che sostiene di essere stata vittima di violenza durante gli anni in cui frequentava con l'attore la George Washington University.
La produzione del film Deadpool 2 ha però confermato che non ha intenzione di sostituirlo come accaduto con Kevin Spacey in Tutti i soldi del mondo, diretto da Ridley Scott.
Lauren Shuler Donner, nel team dei produttori del lungometraggio, ha sottolineato che il progetto è nelle ultime fasi del montaggio e, pur dovendo attendere le decisioni dello studio, è improbabile che il ruolo di Weasel venga affidato a un altro attore.

Deadpool 2, il sequel con protagonista Ryan Reynolds nella parte di Wade Wilson, arriverà nei cinema americani il primo giugno.

Deadpool 2: T.J. Miller non verrà sostituito dopo...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Deadpool: cosa accadrà al cinecomic dopo l'accordo tra Disney e Fox?
Deadpool 2: Ryan Reynolds condivide un nuovo banner e commenta l'accordo Disney-Fox