Avengers: Infinity War, Sebastian Stan: "Non mi hanno lasciato leggere lo script"

L'interprete di Bucky ha svelato qualche dettaglio della segretezza che circonda i progetti della Marvel.

L'attore Sebastian Stan ha rivelato di essere arrivato sul set di Avengers: Infinity War senza aver avuto occasione di leggere la sceneggiatura.
Intervistato dal sito Collider, l'interprete di Bucky Barnes ha raccontato: "Non ho letto lo script dell'ultimo film, ero un po' all'oscuro. Si tratta comunque di una situazione che va bene per il Soldato d'inverno. Credo che ci sia semplicemente un elemento legato alla fiducia, è un sistema simile a una grande famiglia a questo punto, mi sembra che tra gli sceneggiatori e i registi Joe e Anthony Russo ci sia un grande feeling, tutti cercano di indovinare la propria mossa successiva in un certo senso e che loro sappiano invece cosa accadrà nella storia".

Avengers: Age of Ultron - acquista il blu-ray su Amazon a 11.99 euro!

Stan ha inoltre aggiunto: "Posso solo leggere le parti riguardanti il mio personaggio. Ho letto quello che mi hanno dato ogni giorno sul set. Certamente non sapevo quello che avrei dovuto fare nell'intero film".

La star ha infine parlato della possibilità che sia il suo personaggio ad assumere il ruolo di Captain America nella prossima fase del Marvel Cinematic Universe, come accade nei fumetti: "Si trattano solo di ipotesi. Onestamente non ne ho idea. Non so davvero cosa potrei rispondere quando mi rivolgono quella domanda".

Avengers: Infinity War, Sebastian Stan: "Non mi...

Mostra i vecchi commenti

Avengers 4: Paul Bettany è di nuovo Visione in una foto dal set
Samuel L. Jackson affianca Sebastian Stan in The Last Full Measure