Avengers: Endgame, ecco perché lo schiocco di dita è importante nel futuro dell'MCU

Registi e sceneggiatori di Avengers: Endgame hanno chiarito l'importanza dello schiocco di dita di Thanos nel futuro dell'MCU.

NOTIZIA di 13/05/2019
Schermata 2019 03 14 Alle 140523
Avengers: Endgame - Tony Stark

Lo schiocco di dita di Thanos, elemento chiave del plot di Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame, sarà centrale nel futuro dell'MCU. La mossa di Thanos mostrata nel finale di Avengers: Infinity War ha cancellato metà della vita esistente nell'universo e gli Avengers hanno intrapreso una missione quasi impossibile per mettere una pezza alla tragedia. Ma ciò che preme far capire ai fratelli Russo, registi dei film, è che lo schiocco di dita ha cambiato per sempre il Marvel Cinematic Universe con un salto temporale di cinque anni che non potrà mai essere cancellato.

"Ce lo porteremo dietro nel futuro dell'MCU. E' una decisione narrativa folle, ma renderà le cose più interessanti perché l'universo in cui queste storie saranno ambientate sarà un posto davvero strano" spiegano i Russo. "In primo luogo ciò che ha spinto la nostra scelta era il fatto che volevamo arrivare al punto in cui i nostri personaggi principali hanno raggiunto una forma di accettazione. Devono accettare che quella ormai è la loro realtà."

Avengers Endgame Hulk
Avengers Endgame - Mark Ruffalo è Hulk in una divertente sequenza

In questa nuova realtà, cinque anni dopo lo schiocco di dita, troviamo un Captain America quasi in pensione, un Thor depresso e fuori forma che trascura i suoi doveri di re di New Asgard, Black Widow che è diventata la manager degli ultimi eroi sopravvissuti, Hawkeye che si è trasformato nel cacciatore di criminali vigilante Ronin, Bruce Banner, ormai fusosi con Hulk, che si gode la celebrità, mentre Iron Man si dedica alle gioie familiari insieme alla moglie Pepper e alla figlia Morgan, di cinque anni.

Questo status quo, nonostante le vicende mostrate in Avengers: Endgame, verrà mantenuto anche nel futuro dell'MCU. Il Presidente dei Marvel Studios sembrerebbe particolarmente eccitato del futuro che si prospetta per l'MCU. Secondo gli sceneggiatori di Endgame, sarebbe stato proprio lui a incoraggiare la distruzione dello S.H.I.E.L.D. in Captain America: The Winter Soldier e la dissoluzione del team degli eroi più potenti della Terra in Captain America: Civil War.

Il Marvel Cinematic Universe e la Fase 4 dopo Avengers Endgame: prime ipotesi sul futuro

"Ha voluto eliminare lo S.H.I.E.L.D. in Civil War per vedere la reazione degli eroi dopo che è stato rotto il loro giocattolo. Kevin ha sempre voluto inserire un salto temporale corposo rendendolo permanente. Voleva fare i conti con le sequenze, rendendo la storia più interessante. Perché cancellare il passato e tornare al punto di partenza? Se tornassimo indietro di cinque anni, ci sarebbero cinque ore e mezzo di film prive di senso".

Il futuro del Marvel Universe e le conseguenze del salto temporale dell'MCU verranno mostrati a partire da Spider-Man: Far From Home, che esplorerà l'indomani degli eventi di Avengers: Endgame. L'uscita italiana di Spider-Man: Far From Home è fissata per il 10 luglio, nell'attesa potete approfondire il contenuto del film con il nostro commento al nuovo trailer di Spider-Man: Far From Home.