Avengers: Endgame, il destino di un personaggio è stato lasciato nel mistero volutamente

Il destino di uno degli eroi di Avengers: Endgame è stato volutamente lasciato nel mistero, come svelano gli sceneggiatori del film.

NOTIZIA di 02/12/2019

Il destino di un personaggio di Avengers: Endgame è stato lasciato volutamente nel mistero, come hanno confessato gli sceneggiatori del film. Conosciamo la sorte di Iron Man e Black Widow, entrambi defunti durante la lotta contro Thanos, ma la sorte di Captain America, che ritroviamo in versione invecchiata alla fine del comic movie, resta incerta.

Avengers Endgame 13
Avengers: Endgame, Captain America in lacrime

Nel corso di un'intervista a Vanity Fair, gli sceneggiatori di Avengers: Endgame Christopher Markus e Stephen McFeely hanno parlato del loro approccio al destino di Captain America spiegando: "Abbiamo lasciato una serie di domande senza risposta. Sono domande intriganti. Siamo felici che il pubblico rimugini ancora su questa cosa. Se ci pensano ancora perché p una scelta stupida è un conto, ma noi crediamo che sia grandioso che sia rimasto qualcosa nella mente del pubblico".

Avengers: Endgame, in un finale alternativo Iron Man sopravviveva

L'introduzione dei viaggi nel tempo nell'MCU hanno complicato enormemente i meccanismi narrativi di Avengers: Endgame. La comparsa di un anziano Captain America nel finale del film lascia pensare che due versione del personaggio, una vecchia e una giovane, convivano pacificamente nella timeline principale, come ammettono anche gli sceneggiatori: "Questa è la nostra teoria. Non siamo esperti di viaggi nel tempo, ma l'Antico specifica che quando sottrai una Gemma dell'Infinito dalla sua timeline, si crea una nuova timeline. Steve che torna indietro, però, non crea una nuova timeline. Noi crediamo che ci sia un periodo nella storia del mondo, dal '48 a oggi, in cui siano esistiti due Steve Rogers. Per gran parte del tempo, uno dei due è ibernato. Questa è la ragione per cui non si sono mai incontrati".