Amber Heard rischia tre anni di prigione per falsificazione di prove contro Johnny Depp

Amber Heard potrebbe rischiare fino a tre anni di prigione se verrà provato il suo tentativo di falsificare prove contro l'ex marito Johnny Depp.

NOTIZIA di 08/04/2020

Amber Heard rischia tre anni di prigione per falsificazione di prove contro l'ex marito Johnny Depp. Se il tribunale stabilità che l'attrice ha tentato di falsificare prove contro il divo, la star di Aquaman rischia di vedersela brutta.

Venezia 2015: Amber Heard scherza con Johnny Depp sul red carpet di The Danish Girl
Venezia 2015: Amber Heard scherza con Johnny Depp sul red carpet di The Danish Girl

La battaglia legale tra Johnny Depp e Amber Heard prosegue senza esclusione di colpi. Depp ha deciso di procedere per vie legali dopo che l'ex moglie lo ha accusato di violenze domestiche sfoggiando alcuni lividi sul volto nei giorni in cui si è recata in tribunale per chiedere la separazione.

Johnny Depp ha respinto tutte le accuse muovendo una causa di diffamazione contro la ex e affermando che i lividi sul suo viso erano solo trucco. I legali di Depp hanno citato tra i testimoni anche James Franco, che compare con Amber Heard in alcuni video di sorveglianza del palazzo in cui l'attrice viveva con Johnny Depp, per testimoniare che l'attrice, in quegli stessi giorni, non aveva alcun livido in viso. James Franco ha chiesto che la sua testimonianza fosse secretata.

Johnny Depp: Amber Heard ha ingaggiato un investigatore privato per incastrarlo, ma non ha trovato niente

In un diverso incidente, Amber Heard ha dichiarato che Johnny Depp le avrebbe fatto gli occhi neri dopo una lite occorsa la notte prima di un'apparizione al Late Late Show with James Corden il 16 dicembre 2015. In un documento del processo ottenuto da The Blast, la stylist della Heard Samantha McMillen ha negato che l'attrice avesse dei lividi sul viso dichiarando:

"Per tutta la giornata del 16 dicembre 2015 ho potuto vedere chiaramente che Amber Heard non aveva segni visibili, ferite, tagli o lividi sul viso né su altre parti del corpo".

Se verrà provato che Amber Heard ha falsificato i suoi lividi falsificando prove contro l'ex marito, potrebbe rischiare fino a tre anni di prigione. Secondo Wallin & Klarich Law Firm, il Codice Penale della California stabilisce che è illegale alterare, modificare, creare o falsificare prove fisiche nell'intento di far condannare qualcuno.

Secondo ibtimes, il Giudice Bruce D. White avrebbe dichiarato che Johnny Depp ha accettato di "sostenere le accuse di una diffamazione implicita" contro Amber Heard anche se nell'intervista rilasciata al Washington Post in cui l'attrice denuncia le violenze domestiche subite il nome di Depp non viene menzionato esplicitamente.