Sea Fever, Figli, WAX: We are the X, Cosa sarà, Brutti sporchi cattivi e i voti del mese sui Blu-Ray-DVD

Nella nostra rubrica mensile sui Blu-Ray-DVD, le recensioni di: Sea Fever - Contagio in alto mare, Figli, WAX: We are the X, Cosa sarà, Brutti sporchi cattivi e 7 ore per farti innamorare.

APPROFONDIMENTO di 05/07/2021
Sea6
Sea Fever - Contagio in alto mare: una scena del film

Un interessante e inedito thriller-horror finalmente approdato in homevideo, alcuni bellissimi film italiani recentemente premiati ai David di Donatello e ai Nastri d'Argento, la riscoperta di un piccolo e curioso cult del 2015, nonché l'approdo in alta definizione di un grande classico del cinema italiano. C'è tutto questo nella nostra rubrica mensile di recensioni DVD e Blu-ray.

Figli 2
Figli: una scena del film con Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea

A partire da Sea Fever - Contagio in alto mare, che si può apprezzare grazie a Midnight Factory. Si prosegue con Figli, il bel film con Valerio Mastrandea e Paola Cortellesi che ai David ha vinto la Migliore sceneggiatura originale firmata da Mattia Torre. A sei anni dalla sua uscita, approdo in DVD per WAX: We are the X, e poi spazio all'intenso Kim Rossi Stuart di Cosa sarà, vincitore di due Nastri d'Argento (Sceneggiatura e Miglior attore protagonista). Ecco poi per la prima volta in blu-ray un classico come Brutti sporchi e cattivi, per finire con la commedia romantica 7 ore per farti innamorare.

Sea Fever - Contagio in alto mare: la recensione del blu-ray

Seafever

IL FILM: Finalmente in homevideo grazie a Midnight Factory questo interessante thriller horror di Neasa Hardiman. In Sea Fever - Contagio in alto mare, una studentessa di biologia marina (interpretata da Hermione Corfield) svolge una ricerca a bordo di un peschereccio, dove viene accolta in modo freddo causa la superstizione sui suoi capelli rossi. A mettere nei guai tutti è però il comandante che per inseguire un ricco pescato va in acque proibite. Qui il peschereccio è bloccato dai tentacoli di una misteriosa creatura, che secernono una sostanza letale piena di minuscoli organismi che inizia a contagiare l'equipaggio.

Sea13
Sea Fever - Contagio in alto mare: Hermione Corfield in una scena del film

IL BLU-RAY: Solita edizione perfettamente curata quella di Sea Fever - Contagio in alto mare sfornata da Koch Media per la collana Midnight Factory. Nella consueta elegante slipcase c'è anche il booklet illustrato, anche se sul disco il solo extra è il trailer. Sul piano tecnico il video è davvero eccellente, mentre l'audio, presente in DTS HD 5.1 sia in italiano che in originale, fa egregiamente il suo dovere nei momenti chiave. I momenti di maggior tensione, o quelli con la protagonista in acqua, denotano un buon coinvolgimento dell'asse posteriore, con efficaci entrate del sub.

DA NON PERDERE: La parte migliore è comunque il video, dotato di un dettaglio davvero granitico, soprattutto negli esterni all'aperto, ma capace di sfoderare un'ottima tenuta e una profondità eccellente anche in condizioni di oscurità. Anche negli interni della barca il quadro resta nitido e i particolari emergono sempre dalle ombre, senza sbavature o pastosità.

I VOTI. Video: 9 - Audio: 8 - Extra: 5

Sea Fever - Contagio in alto mare, la recensione: quando il virus arriva dagli abissi

Sea11
Sea Fever - Contagio in alto mare: una scena del film

Figli: la recensione del blu-ray

Figli

IL FILM: Premiato ai David di Donatello 2021 per la Migliore sceneggiatura originale di Mattia Torre, ora Figli diretto da Giuseppe Bonito approda finalmente in homevideo. Nel film i coniugi interpetati da Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi, che hanno già una figlia di 6 anni, vedono la loro vita sconvolta e i loro equilibri sgretolarsi con l'arrivo del secondo figlio. Tra notti insonni, incombenze continue, situazioni tragicomiche e improbabili baby-sitter, i due si divideranno tra attimi di felicità e situazioni di totale sconforto.

IL BLU-RAY: Figli è disponibile anche in alta definizione grazie al blu-ray targato CG-Vision, un prodotto tecnicamente valido soprattutto grazie a un ottimo video. L'audio, proposto in DTS HD 5.1, vanta una notevole apertura per la colonna sonora e per qualche effetto ambientale, oltre a dialoghi cristallini e puliti, ma l'impressione è che in qualche frangente l'impatto avrebbe potuto essere maggiore. Negli extra un simpatico backstage di 7 minuti con scene sul set e interventi di regista e cast.

Figli 16
Figli: una scena del film con Stefano Fresi e Valerio Mastandrea

DA NON PERDERE: La parte migliore dell'edizione è sicuramente il video. L'alta definizione spicca infatti in ogni fotogramma, con un dettaglio incisivo e formidabile nei primi piani e negli esterni ben illuminati, ma valido anche nelle poche scene con scarsa luminosità, dove il quadro ha comunque un'ottima tenuta. Sempre buono e vivace il croma, che presenta una palette ricca con colori brillanti. Spicca soprattutto il bianco brillante che fa da sfondo ad alcuni siparietti.

I VOTI. Video: 8,5 - Audio: 7 - Extra: 6

Figli 5
Figli: un'immagine con Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea

WAX - We are the X: la recensione del DVD

Wax

IL FILM: Finalmente è arrivato in DVD WAX: We Are the X, film del 2015 di Lorenzo Corvino presentato a vari festival, che vede nel cast addirittura Rutger Hauer. Un film che rappresenta i sogni, le speranze ma soprattutto le disillusioni dei trentenni europei: due giovani italiani e una ragazza francese vengono inviati a Monte Carlo per le riprese di uno spot. Per i tre, uniti da un'esistenza da "Sacrificabili" e in cerca del riscatto per un'intera generazione, nascerà un'intensa relazione, ma le loro speranze si infrangeranno su un muro di immense difficoltà e di situazioni totalmente al di fuori del loro controllo.

WAX: We Are the X, Rutger Hauer in una scena del film
WAX: We Are the X, Rutger Hauer in una scena del film

IL DVD: Grazie al DVD Mustang-Film Export, WAX: We are the X è approdato finalmente in homevideo. Buona la resa sul piano tecnico: il video è solido, pulito e dettagliato, e nel contempo riesce a non perdere mai l'aspetto voluto e un po' sporco di riprese da videoblog che si vuole dare al tutto, con colori leggermente slavati. L'audio in Dolby digital 5.1 è sempre abbastanza frizzante nel descrivere la scena sonora, con interventi dei rear a sottolineare i momenti più vivaci e incasinati del trio, mentre i dialoghi sono perfetti e i bassi discreti.

DA NON PERDERE: Sorprendente la parte riguardante gli extra. Innanzitutto troviamo il commento audio del regista Lorenzo Corvino, contributo piuttosto raro nei film italiani. Poi, oltre al trailer, ci sono due scene alternative ed estese, L'inizio (7') e Il finale (11'), che ovviamente riguardano l'inizio e la fine del film. Per chiudere due scene tagliate (quasi 5 minuti in tutto).

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7,5 - Extra: 7

Wax: We are the X, un'immagine dal film
Wax: We are the X, un'immagine dal film

Cosa sarà: la recensione del DVD

Cosa

IL FILM: Una bella storia di coraggio e rinascita, un'esperienza autobiografica che il regista Francesco Bruni ha fatto diventare un film con Kim Rossi Stuart protagonista. Cosa sarà, vincitore di due Nastri d'Argento per la sceneggiatura e il miglior attore, vede il protagonista Bruno Salvati scoprire di avere una leucemia. Grazie a un'ematologo, con l'aiuto dell'ex moglie e dei figli, Bruno riuscirà ad affrontare un vero e proprio percorso a ostacoli verso la guarigione. E nel tentativo di trovare un donatore di midollo, scoprirà di avere una sorellastra.

IL DVD: Cosa sarà è approdato in homevideo con un DVD targato CG-Vision, di buon livello tecnico, ma un po' scarno negli extra, visto che è presente solamente un backstage di 4 minuti. Il video è il reparto forte dell'edizione, ma anche l'audio in Dolby digital 5.1 fa comunque la sua parte in maniera più che dignitosa, restituendo dialoghi perfetti, una calda e avvolgente colonna sonora e una soddisfacente resa ambientale, con effetti bel dislocati fra i diffusori.

Cosa Sara 7
Cosa sarà: una scena con Kim Rossi Stuart

DA NON PERDERE: IL video riesce a esibire un quadro sempre compatto, anche nelle circostanze più ostiche o in condizioni di scarsa luminosità. Al netto di qualche lieve pastosità su alcuni fondali, il video mantiene sempre un dettaglio più che buono per il formato, soprattutto su primi e medi piani, mentre solidità generale e un croma equilibrato fanno apprezzare ancora di più le immagini.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7 - Extra: 5,5

Cosa Sara 3
Cosa sarà: Kim Rossi Stuart durante una scena del film

Brutti sporchi e cattivi: la recensione del blu-ray

Brut

IL FILM: In occasione del 45° anniversario dalla vittoria di Ettore Scola come miglior regista al Festival di Cannes, arriva in alta definizione Brutti sporchi e cattivi. film con Nino Manfredi che interpreta Giacinto Mazzatella, un vecchio orbo e ubriacone di origine pugliesi che vive a Roma con la moglie, dieci figli e altri parenti, tutti rinchsiusi in una baracca costruita sulla collina accanto a San Pietro. La sua principale occupazione è difendere dall'avidità dei familiari il denaro che ha ricevuto per la perdita di un occhio. 

IL BLU-RAY: Grazie alla campagna di crowdfunding lanciata da CG Entertainment, Brutti sporchi e cattivi è arrivato finalmente in alta definizione con un blu-ray CG-Surf. IL video è ottimo e beneficia come vedremo della versione da master HD. L'audio in DTS HD 2.0 è abbastanza pulito, senza particolari sbavature, anche se talvolta si avverte una certa pastosità dei dialoghi, oltre al fatto di una spazialità ovviamente limitata. In ogni caso l'ascolto è sempre piacevole e i parlati comprensibili. Negli extra purtroppo troviamo solamente il trailer.

Brut1
Brutti sporchi e cattivi: Nino Manfredi in una scena del film

DA NON PERDERE: Come era lecito aspettarsi visto il Master HD, il video è la parte migliore dell'edizione. Il quadro è pulito, caratterizzato da una grana naturale e in fin dei conti si sente poco il peso sulle spalle degli anni. Anche nel dettaglio, che soprattutto in alcuni primi piani è davvero ottimo. Qualche flessione del quadro si registra nelle scene molto scure, come quella iniziale al buio, ma anche se i particolari fanno fatica a emergere. il nero resta sempre profondo e di buon livello. 

I VOTI. Video: 8 - Audio: 6,5 - Extra: 4

Brut2
Brutti sporchi e cattivi: una scena del film

7 ore per farti innamorare: la recensione del DVD

7Ore

IL FILM: Commedia romantica diretta da Giampaolo Morelli, anche protagonista assieme a Serena Rossi, 7 ore per farti innamorare ruota attorno alle tecniche di seduzione. Quando il giornalista Giulio si vede mollato dalla fidanzata per il suo superiore, le sue certezze in amore crollano. Incappa così nelle lezioni di seduzione di Valeria, donna disillusa sull'amore ma implacabile maestra di rimorchio per uomini single. Tra i due i contrasti saranno tanti, ma piano piano nascerà un rapporto particolare.

IL DVD: Approdo in homevideo per 7 ore per farti innamorare grazie al DVD targato CG-Vision. Un prodotto sul piano tecnico discreto, con un video soddisfacente ma nulla più, che paga qualche sbavature di troppo su medi e lunghi piani, con contorni un po' incerti e sgranature. Molto meglio i primi piani e gli ambienti stretti, che rivelano solidità e un buon dettaglio, oltre che un croma vivace. Negli extra un backstage di 7 minuti, con riprese di momenti sul set e interventi di regista e cast.

7 Ore Per Farti Innamorare 4
7 Ore per farti innamorare: un'immagine del film

DA NON PERDERE: La parte più convincente dell'edizione è l'audio, un Dolby digital 5.1 che risulta sempre frizzante, con attenzione agli effetti ambientali, perfetta dislocazione di alcuni particolari sonori, buona precisione dell'asse posteriore oltre che dialoghi cristallini. Efficace anche la resa della colonna sonora.

I VOTI. Video: 6,5 - Audio: 7,5 - Extra: 6

7 Ore Per Farti Innamorare 5
7 Ore per farti innamorare: una foto del film