I 30 migliori thriller psicologici da vedere

Ecco 30 tra i migliori thriller psicologici in circolazione: da classici come Psycho a film più recenti come Regali da uno sconosciuto - The Gift, preparatevi ad entrare nella mente di vittime e assassini.

APPROFONDIMENTO di 13/11/2019
Psycho
Psycho, una celebre scena del film.

Per le sue caratteristiche il thriller è senza dubbio uno dei generi più amati dal pubblico di tutto il mondo: la continua tensione, il susseguirsi di colpi di scena, i ritmi veloci e le numerose scene d'azione sono ciò che attrae gli spettatori al cinema per l'uscita dei film di questo tipo. C'è però un sottogenere, il thriller psicologico, che forse è addirittura più apprezzato: se agli elementi che vi abbiamo appena elencato si aggiunge anche un'analisi più approfondita della psicologia del personaggio, sarà decisamente più facile coinvolgere chi guarda, catturandolo nella storia e nei suoi protagonisti.

Al centro delle trame di queste pellicole molto avvincenti abbiamo personaggi che si scontrano sul piano mentale più che su quello fisico, lasciando leggermente (ma ovviamente non del tutto) da parte l'azione per prediligere sfide di altro tipo, in cui l'intelligenza prevale sui muscoli e la forza bruta. In questo articolo abbiamo deciso di radunare i 30 migliori thriller psicologici da vedere, film che ogni amante del genere, ma anche ogni cinefilo in generale, dovrebbe assolutamente recuperare.

1. Allucinazione perversa (1990)

Allucinazione Perversa
Una scena di Allucinazione perversa

Cominciamo con questo film di Adrian Lyne, regista di Nove settimane e mezzo e Attrazione fatale (di cui parleremo un po' più avanti in questa lista), che racconta la storia di un reduce della guerra nel Vietnam. Il protagonista di Allucinazione perversa è il caporale Jacob, che è stato gravemente ferito durante un combattimento e ora vive un'esistenza tranquilla e modesta. L'uomo, che è stato abbandonato dalla moglie e ha perso il figlio in un incidente, inizia ad essere tormentato da incubi spaventosi sulla sua esperienza in Vietnam, che gli fanno anche ricordare di quando, a lui e ai suoi commilitoni, veniva somministrata una droga per migliorare le prestazioni in battaglia.

Questo film, il cui protagonista è interpretato da Tim Robbins, viene spesso ricordato per il suo incredibile finale a sorpresa.

2. Seven (1995)

Brad Pitt sulla scena del crimine in SEVEN
Brad Pitt sulla scena del crimine in SEVEN

L'anziano detective William Somerset (Morgan Freeman), poco prima della pensione, viene affiancato dal più giovane ed impulsivo David Mills (Brad Pitt), destinato a prenderne il posto in futuro. Proprio quando i due cominciano a conoscersi meglio, gli viene affidato il caso di una serie di efferati omicidi che sconvolgono la loro città: un serial killer uccide brutalmente e senza alcuna pietà persone che, nella sua mente malata, rappresentano i sette peccati capitali.

Nel cast dell'adrenalinico ed indimenticabile Seven, diretto da David Fincher, anche Kevin Spacey (ma, se ancora non avete visto il film, non vi riveliamo nei panni di chi).

3. I soliti sospetti (1995)

The Usual Suspects 1995
I soliti sospetti: un primo piano di Kevin Spacey

Passiamo ad un altro bel thriller psicologico con Kevin Spacey, uscito al cinema nello stesso anno di Seven, in cui l'attore si distingue ancora una volta per le sue straordinarie doti d'attore. I soliti sospetti, diretto da Bryan Singer, ha riscorro un grandissimo successo di critica e di pubblico. La storia è quella di un gruppo di delinquenti che, sotto richiesta del crudele e misterioso Keyser Söze, viene ingaggiato per portare a termine il furto di un enorme carico di cocaina. Scopriamo quanto accaduto dalle confessioni di un pentito che racconta, in un intreccio di violenza ed identità segrete, l'accaduto.

4. Strade perdute (1997)

Patricia Arquette in una scena di Strade perdute
Patricia Arquette in una scena di Strade perdute

Sarebbe difficilissimo riassumere in poche righe Strade perdute, film dalla trama estremamente complessa e ricca di colpi di scena. La pellicola diretta da David Lynch vanta nel proprio cast Bill Pullman e Patricia Arquette. L'incipit della storia sono alcune videocassette ritrovate dai coniugi Fred e Renée, che li mostrano a loro insaputa in situazioni molto intime e compromettenti. La situazione si complica molto velocemente quando Fred viene accusato dell'omicidio della moglie, ma lui non si ricorda di averlo commesso. Che cosa è vero e cosa invece accade solo nella mente di Fred? Film da non perdere per gli amanti dello stile di Lynch e per tutti coloro pronti a tuffarsi nelle storie incredibili (e più complicate che mai) che questo regista riesce a creare per il grande schermo.

5. Old Boy (2003)

Choi Min-Sik in una immagine di Old Boy
Choi Min-Sik in una immagine di Old Boy

Old Boy è un film diretto dal regista coreano Park Chan-Wook, ispirato al manga omonimo di Nobuaki Minegishi e Garon Tsuchiya. La storia è quella di Oh Dae-su (Choi Min-sik), un uomo normale che, un giorno, viene improvvisamente rapito e rinchiuso in una squallida cella, senza comprenderne assolutamente il motivo. Dopo quindici anni di monotona prigionia, Oh Dae-su viene improvvisamente liberato, e si ritrova a correre contro il tempo per scoprire l'identità del suo misterioso rapitore.

Il film, da cui è stato tratto anche una remake statunitense, fa parte, insieme a Mr. Vendetta - Sympathy for Mr. Vengeance e Lady Vendetta, della cosiddetta trilogia della vendetta.

6. L'uomo senza sonno (2004)

Uomo Senza Sonno
Una scena de L’uomo senza sonno

Il protagonista de L'uomo senza sonno è Trevor Resnik (Christian Bale), un uomo che soffre di un'acutissima forma di insonnia. Trevor, dopo aver subito uno shock molto forte, non dorme infatti da un anno. Con il tempo la situazione psichica di Trevor si fa sempre più precaria, l'uomo è infatti tormentato da ricordi e visioni che lo perseguitano: grazie ad una serie di colpi di scena inaspettati scopriremo che cosa ha causato l'insonnia del protagonista, e se il misterioso Ivan, losco figuro che popola i suoi stati allucinatori, sia reale o viva esclusivamente nella sua mente. Incredibile la trasformazione fisica di Christian Bale per il film, che per la parte ha perso più di venti chili.

7. Funny Games (1997)

Funny Games
Funny Games

Funny Games è un film thriller psicologico di Michael Haneke di cui lo stesso regista, nel 2007, ha realizzato un remake statunitense. In una villetta sul lago una famiglia di ceto sociale borghese si prepara a passare insieme le vacanze estive. All'improvviso, però, una coppia di ragazzi, che in un primo momento sembrano educati e gentili, sconvolgono completamente i loro piani. I due sono decisi a rendere la loro vita un vero inferno e, tra torture e brutali omicidi, giocano in maniera sempre più crudele con gli inquilini della casa. Film decisamente da non perdere, ma senza dubbio per spettatori dagli stomaci forti.

8. Prisoners (2013)

Prisoners: Jake Gyllenhaal e Hugh Jackman si confrontano in una scena del film
Prisoners: Jake Gyllenhaal e Hugh Jackman si confrontano in una scena del film

Prisoners è un film diretto da Denis Villeneuve e interpretato da Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal. In una cittadina della tranquilla provincia americana due bambine di sei e sette anni, Anna e Joy, svaniscono improvvisamente senza lasciare traccia. I genitori, che sono amici fra loro, pur reagendo in maniera diversa alla tragedia fanno di di tutto per ritrovare le proprie figlie. A cercare di risolvere il caso interverrà il detective Loki, che nel corso delle sue indagini scoprirà gli sconvolgenti segreti nascosti nell'insospettabile cittadina. Prisoners è il primo film di produzione statunitense di Villeneuve, regista di origine franco-canadese.

9. Animali notturni (2016)

Animali notturni: Tom Ford e Amy Adams sul set del film
Animali notturni: Tom Ford e Amy Adams sul set del film

Susan Morrow, un'affermata gallerista di Los Angeles, conduce una vita agiata ma vuota insieme al marito Hutton. Durante un weekend, mentre l'uomo è via per un viaggio di lavoro, Susan trova un pacco inaspettato nella cassetta delle lettere. Si tratta di un romanzo intitolato Animali notturni, scritto dal suo ex marito, Edward Sheffield, con cui la donna non ha più contatti da quasi vent'anni anni. Il romanzo, che Edward le ha dedicato, ha contenuti molto forti ma la colpisce profondamente, tanto che Susan non riesce a fare a meno di ricordare i momenti più passionali della loro relazione. Più la lettura procede, più la donna si sente intimamente cambiata e pronta a riportare a galla segreti del suo passato, per dare finalmente una svolta alla sua vita. Nel cast di Animali notturni, diretto da Tom Ford, Amy Adams, Jake Gyllenhaal, Isla Fisher e Armie Hammer.

10. Il sacrificio del cervo sacro (2017)

The Killing of a Sacred Deer: Colin Farrell e Nicole Kidman in una scena
The Killing of a Sacred Deer: Colin Farrell e Nicole Kidman in una scena

Il sacrificio del cervo sacro è un film diretto da Yorgos Lanthimos con protagonisti Colin Farrell e Nicole Kidman. Steven è un famoso chirurgo felicemente sposato con Anna, da cui ha avuto due figli, Kim e Bob. La sua vita viene lentamente sconvolta quando stringe una particolare amicizia con Martin, un sedicenne che ha da poco perso il padre e che inizia a interessarsi della sua famiglia in maniera strana e morbosa. Il finale, sconvolgente ed inaspettato, è forse il momento più memorabile del film. Siamo sicuri vi rimarrà impresso molto a lungo.

11. Unsane (2018)

Unsane: Claire Foy nella prima foto del film
Unsane: Claire Foy nella prima foto del film

Unsane è un film diretto da Steven Soderbergh con Claire Foy (The Crown, First Man - Il primo uomo) e Joshua Leonard. La protagonista di questa storia è Sawyer Valentini, una giovane donna costretta a lasciare Boston per sfuggire ad uno stalker. Nella nuova città però non si sente a suo agio, perseguitata da ciò che ha provato a lasciarsi alle spalle, e per questo si rivolge ad uno specialista, ritrovandosi però involontariamente ricoverata in una clinica dove il personale persegue loschi intenti. Durante il ricovero comincia poi a vedere il suo stalker, come se facesse parte anche lui del personale: si tratta della realtà o è tutto nella sua mente? Nessuno le crede e Sawyer dovrà affrontare completamente da sola i fantasmi del suo passato.

12. Scappa - Get Out (2017)

Scappa - Get Out: Catherine Keener, Bradley Whitford, Allison Williams e Daniel Kaluuya in una scena del film
Scappa - Get Out: Catherine Keener, Bradley Whitford, Allison Williams e Daniel Kaluuya in una scena del film

Passiamo ad un bel thriller psicologico tra i più apprezzati da pubblico e critica negli ultimi anni: Scappa - Get Out, film che si è addirittura aggiudicato un Oscar per la miglior sceneggiatura originale. La storia è quella di una coppia mista, Chris e Rose (Daniel Kaluuya e Allison Williams), che per la prima volta va in visita insieme dai genitori di lei. Gli Armitage, che vivono in un'isolata casa di campagna, si rivelano fin da subito estremamente aperti e felici di accogliere Chris nella famiglia, non dando alcuna importanza al colore della sua pelle. Con il passare delle ore, però, le cose cambiano, e una serie di strane situazioni porteranno il ragazzo a pensare che non tutto è come sembra e che gli Armitage nascondono terrificanti segreti.

13. La donna che visse due volte (1958)

James Stewart e Kim Novak in una foto promozionale di La donna che visse due volte
James Stewart e Kim Novak in una foto promozionale di La donna che visse due volte

Non potevamo non parlare in questa classifica di alcuni dei grandi classici del passato, cominciando proprio da uno dei capolavori di Alfred Hitchcock: La donna che visse due volte. John "Scottie" Ferguson (James Stewart), soffre di vertigini ed è costretto a lasciare la polizia in seguito ad un episodio traumatico. Accetta un incarico da un suo vecchio compagno di scuola, che gli chiede di sorvegliare la moglie Madeleine (Kim Novak). La donna, durante particolari stati di incoscienza, sembra essere posseduta dallo spirito di Carlotta Valdes, la sua bisnonna suicidatasi più di un secolo prima. L'uomo, conoscendo Madeleine, prima ne resta affascinato poi se ne innamora, e i due cominciano presto una relazione. Con il tempo, però, l'uomo scoprirà che la donna nasconde un passato misterioso.

14. Psycho (1960)

Psycho - la signora Bates fa il suo ingresso in scena...
Psycho - la signora Bates fa il suo ingresso in scena...

Restiamo tra gli indiscussi capolavori di Alfred Hitchcock con Psycho: un thriller psicologico uscito nel 1960 che, grazie alle sue scene iconiche e al suo spettacolare finale a sorpresa, ha segnato profondamente l'immaginario collettivo. La protagonista della storia è Marion Crane (Janet Leigh), una donna che per poter coronare il suo sogno d'amore e cambiare vita decide di sottrarre al suo datore di lavoro un'ingente somma di denaro. Durante la fuga, però, Marion è costretta a rifugiarsi in un motel a causa di un forte temporale. Ad accoglierla è Norman Bates (Anthony Perkins), un giovane legato alla madre da un rapporto morboso e che nasconde oscuri segreti.

15. Che fine ha fatto Baby Jane? (1962)

Che fine ha fatto Baby Jane? - Robert Aldrich sul set con Bette Davis e Joan Crawford
Che fine ha fatto Baby Jane? - Robert Aldrich sul set con Bette Davis e Joan Crawford

Jane Hudson (Bette Davis) è un'ex-bambina prodigio ormai dimenticata dal pubblico che si ritrova a vivere in una vecchia villa insieme alla sorella Blanche (Joan Crawford), celebre attrice degli anni '30 ritiratasi dalle scene dopo un incidente che l'ha immobilizzata. Jane, ossessionata dal successo di quando era bambina, precipita presto nella follia, iniziando a torturare Blanche sia fisicamente che psicologicamente.

Che fine ha fatto Baby Jane?, film tratto dall'omonimo romanzo di Henry Farrel e diretto da Robert Aldrich, rilancia la fama di due leggendarie stelle di Hollywood, Bette Davis e Joan Crawford, portando sul grande schermo la storica rivalità tra le due che, per la prima volta, si trovano a recitare fianco a fianco. La pellicola, che all'epoca della sua uscita ha riscosso un enorme successo, è ancora ricordata come uno dei migliori esempi di thriller psicologico mai realizzato.

16. Attrazione fatale (1987)

Michael Douglas (seminascosto, dietro la porta) e Glenn Close in una scena di Attrazione fatale
Michael Douglas (seminascosto, dietro la porta) e Glenn Close in una scena di Attrazione fatale

Dan Gallagher (Michael Douglas) è un avvocato di successo che ha un'avventura di un fine settimana con una donna in carriera, Alex Forrest (Glenn Close). Per lui la storia è già finita ma la donna non riesce a rassegnarsi e lo vorrebbe per se: prima Alex tenta il suicidio poi inizia a perseguitarlo, tentando addirittura di uccidere sua moglie. Attrazione fatale, diretto da Adrian Lyne, ha riscosso un enorme successo di pubblico e di botteghino ed è tutt'ora considerato un cult tra i film di genere thriller.

17. Misery non deve morire (1990)

Kathy Bates accanto a James Caan nel thriller Misery non deve morire
Kathy Bates accanto a James Caan nel thriller Misery non deve morire

Tratto dal famoso romanzo di Stephen King, Misery non deve morire è un thriller diretto da Rob Reiner, interpretato da James Caan ed un'iconica Kathy Bates. Paul Shledon è uno scrittore che ha creato il personaggio di Misery, protagonista di molti dei suoi romanzi più di successo. Un giorno, mentre si sta recando nella sua villa di montagna, ha un incidente d'auto e viene soccorso da Annie, un'infermiera della zona. La donna, che è una fan sfegatata dei libri di Misery, quando scopre che lo scrittore ha intenzione di uccidere il suo personaggio preferito comincia a torturarlo, sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Kathy Bates, per il ruolo dell'infermiera Annie Wilkies, si è aggiudicata l'Oscar come miglior attrice non protagonista.

Stephen King: i 23 migliori film basati sui suoi libri e romanzi

18. Il silenzio degli innocenti (1991)

Anthony Hopkins di fronte a Jodie Foster in una scena de IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI
Anthony Hopkins di fronte a Jodie Foster in una scena de IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI

Passiamo ad un altro famosissimo film di questo genere: Il silenzio degli innocenti. Questo film, diretto da Jonathan Demme, si è aggiudicato ben cinque Oscar ed un enorme successo di pubblico e al botteghino. L'FBI deve catturare un serial killer chiamato Buffalo Bill, che rapisce, uccide e scuoia giovani donne, e decide si rivolgersi a Clarice (Jodie Foster), un'agente alle prime armi ma estremamente preparata.

La ragazza, per poter comprendere meglio il modo di pensare di Buffalo Bill, deve chiedere aiuto ad Hannibal Lecter (Anthony Hopkins), un altro psicopatico assassino da tempo rinchiuso. L'uomo, che è uno psichiatra, è in grado di comprendere la mente e le azioni dei serial killer meglio di chiunque altro, anche dei profiler dell'FBI. Fra Lecter e Clarice, con il passare del tempo, nasce un rapporto estremamente particolare, a metà tra la gara di intelligenza e l'ammirazione reciproca: insieme, i due trovano la chiave per scoprire l'identità di Buffalo Bill, e comincia così una corsa contro il tempo per catturarlo prima che uccida la sua ultima vittima.

Il silenzio degli innocenti: un'indagine da brivido negli abissi dell'anima

19. Cape Fear - Il promontorio della paura (1991)

Nick Nolte (di spalle) e Robert De Niro in una scena di CAPE FEAR - IL PROMONTORIO DELLA PAURA
Nick Nolte (di spalle) e Robert De Niro in una scena di CAPE FEAR - IL PROMONTORIO DELLA PAURA

Film di Martin Scorsese con Robert De Niro, Nick Nolte e Jessica Lange, Cape Fear - Il promontorio della paura è il remake di un film del 1963 con Gregory Peck. L'avvocato difensore Sam Bowden, in un processo per stupro a carico di Max Cady, omette un rapporto che potrebbe far ridurre la pena all'imputato. Dopo 14 anni di reclusione, Cady decide di vendicarsi del torto subito con l'avvocato e la sua famiglia. Dalle minacce velate, l'uomo passa presto all'azione, sfogandosi prima sul cane della moglie e poi sull'amante di lui, Lori Devis. Niente di quello che Max e la sua famiglia fanno per liberarsi di Cady ha successo, e intanto l'uomo decide dirigere le sue malate attenzioni sulla giovane figlia dell'avvocato, Danielle (Juliette Lewis).

20. Basic Instinct (1992)

Sharon Stone in Basic Instinct
Sharon Stone in Basic Instinct

Continuiamo con i thriller psicologici più amati e conosciuti della storia del cinema con Basic Instinct, film diretto da Paul Verhoeven con Michael Douglas e Sharon Stone. Il film racconta le indagini attorno ad un torbido caso di omicidio: il poliziotto Nick Curran (Douglas) deve scoprire se ad uccidere l'ex rockstar Johnny Boz è stata Catherine Tramell (Stone), scrittrice bisessuale che nasconde molti segreti. Nick e Catherine stringeranno ben presto una relazione, ma i dubbi sulla colpevolezza di lei lo porteranno a scavare sempre di più nel suo misterioso passato.

21. Un giorno di ordinaria follia (1993)

Giorno Ordinaria Follia
Una scena di Un giorno di ordinaria follia

Andiamo avanti con l'ennesimo film interpretato da Michael Douglas presente in questa lista: Un giorno di ordinaria follia. La pellicola mette in scena la discesa agli inferi di un uomo tranquillo e rispettabile, portato oltre il limite dai suoi fallimenti personali e da uno società sempre più egoista ed alienante. Il protagonista della storia è William "Bill" Foster che, con il peggioramento del suo già precario equilibrio mentale, decide di uccidere la moglie. Nel cast di questo film diretto da Joel Schumacher anche Robert Duvall.

22. The Game - Nessuna regola (1997)

TheGame
TheGame

Nicholas Van Orton (Michael Douglas) è un potente consulente finanziario di San Francisco che riceve, per il suo compleanno, la tessera d'iscrizione ad un club esclusivo dove si organizzano giochi personalizzati per ricchi annoiati. Una volta entrato nel club, però, l'uomo precipita velocemente in un incubo e la sua vita viene completamente stravolta. Costretto a superare una serie di rischiosissime situazioni che lo mettono in pericolo di vita, l'uomo dovrà fare di tutto per salvarsi e recuperare tutto ciò che gli è stato tolto. The Game - Nessuna regola, è un film diretto da David Fincher che vanta tra i suoi interpreti anche Sean Penn.

23. American Psycho (2000)

Christian Bale American Psycho
Christian Bale in una scena di American Psycho

American Psycho è un film di Mary Harron che all'epoca della sua uscita nelle sale fece molto discutere per l'alto tasso di violenza di molte scene, anche se mai quanto il romanzo di Bret Easton Ellis che lo ha ispirato. Patrick Bateman (Christian Bale) di giorno è un ricco dirigente di una società di Wall Street, amante degli abiti firmati e degli accessori costosi, di notte, invece, si trasforma in un crudele serial killer che sfoga tutte le sue frustrazioni sui malcapitati che incrociano la sua strada. Patrick è insospettabile, nessuno infatti si è reso conto di come l'uomo mantenga una doppia vita. Con il passare del tempo, però, le cose prenderanno una piega inaspettata e Patrick rischierà di essere scoperto.

24. Mulholland Drive

Naomi Watts e Laura Harrington in una scena di Mulholland Drive
Naomi Watts e Laura Harrington in una scena di Mulholland Drive

Come per Strade perdute anche nel caso di Mulholland Drive, altro film diretto da David Lynch, è estremamente difficile poterne riassumere la trama in poche righe. Soprattutto perché, a dire troppo, si potrebbero fornire indizi sul sorprendente e inaspettato finale. Il film racconta un enigma intricato sospeso tra realtà e allucinazione, con due protagoniste, Betty e Rita (Naomi Watts e Laura Harring), che si muovono in una Los Angeles popolata da strani e spesso angoscianti individui. Rita è una donna bellissima sopravvissuta ad un incidente d'auto in seguito al quale ha perso la memoria, Betty è invece un'aspirante attrice, dolce ed innocente, che casualmente la trova. Betty e Rita, mentre cercano di scoprire dettagli sul passato di quest'ultima, iniziano una focosa relazione, ma le cose però si complicano e presto le due scoprono che nulla è come sembra.

Mulholland Drive, guida all'interpretazione: tra sogno e realtà

25. Identità

Identita
Una scena di Identità

Identità comincia con una tempesta che costringe dieci persone a rifugiarsi in un motel, dieci sconosciuti che, apparentemente, non hanno nulla in comune. Presto però la situazione precipita: un misterioso killer sembra volerli uccidere ad uno ad uno. Nel panico causato dalle circostanze i personaggi scoprono di essere legati da sinistre coincidenze: tutti sono nati il 10 maggio e tutti portano il nome di uno stato americano.

La storia si sposta poi da un'altra parte, in una stanza dove uno psichiatra sta cercando di convincere un giudice della Corte Suprema a ritirare la condanna a morte ad un serial killer mentalmente disturbato. Questo film è diretto da James Mangold e interpretato da John Cusack e Ray Liotta.

26. Il segreto dei suoi occhi (2009)

Ricardo Darín e Guillermo Francella in una scena del film Il segreto dei suoi occhi
Ricardo Darín e Guillermo Francella in una scena del film Il segreto dei suoi occhi

Il segreto dei suoi occhi è un film argentino diretto da Juan José Campanella che si è aggiudicato, nel 2010, l'Oscar come miglior film straniero. Il protagonista è Benjamín Esposito, un assistente del Pubblico Ministero ora in pensione: dopo una lunga carriera nella giustizia, passata a rincorrere assassini, l'uomo decide di scrivere un romanzo dedicato ad un vecchio caso del suo passato. Negli anni Settanta una donna era stata brutalmente stuprata ed uccisa, il colpevole era stato trovato senza però riuscire ad incastrarlo, l'omicidio era rimasto così impunito. A decenni di distanza Benjamín riapre vecchi fascicoli, ricominciando così le indagini, ma anche ferite mai del tutto rimarginate, in particolare quella legata all'amore mai vissuto per Irene.

27. Il cigno nero (2010)

Natalie Portman in una sequenza drammatica di Black Swan
Natalie Portman in una sequenza drammatica di Black Swan

Il cigno nero è un film diretto da Darren Aronofsky con nel cast, oltre a Portman e Cassel, anche Mila Kunis, Barbara Harshey e Winona Ryder. Nina (Natalie Portman) è una ballerina del New York City Ballet che sogna di poter finalmente sfondare con un ruolo all'altezza delle sue capacità, liberandosi così anche della presenza ingombrante della madre. Il coreografo Thomas Leroy (Vincent Cassel) le affida il ruolo della protagonista nella sua versione de "Il lago dei cigni", che include anche un doppio negativo di Odette, il Cigno Nero. Nina riesce alla perfezione nella parte del Cigno Bianco ma fatica ad immedesimarsi nella sua controparte oscura. L'incontro con Lily, prima amica poi rivale, e il riemergere di una sessualità fino a quel momento repressa, la faranno velocemente precipitare in uno stato mentale di rabbia e confusione.

28. ...e ora parliamo di Kevin (2011)

Ezra Miller e Tilda Swinton in una scena di We Need To Talk About Kevin
Ezra Miller e Tilda Swinton in una scena di We Need To Talk About Kevin

Continuiamo con un altro film thriller psicologico estremamente drammatico: ... e ora parliamo di Kevin. Eva (Tilda Swinton) è una madre che per crescere al meglio i propri figli mette da parte le sue ambizioni professionali e si trasferisce con il marito in provincia. Il rapporto con il figlio maggiore Kevin (Ezra Miller) si sviluppa però in maniera estremamente conflittuale fin da quando lui è solo un bambino: ogni sua azione sembra infatti volta ad irritarla e a metterla in difficoltà. Da adolescente, poi, Kevin compie l'impensabile e due anni dopo Eva ricorda quello che è successo, ripercorrendo la sua vita in cerca di un perché. Questo film, diretto da Lynne Ramsay, è l'adattamento cinematografico del romanzo omonimo di Lionel Shriver.

29. L'amore bugiardo - Gone Girl (2014)

L'amore bugiardo - Gone Girl: Ben Affleck con Rosamund Pike in una scena del film
L'amore bugiardo - Gone Girl: Ben Affleck con Rosamund Pike in una scena del film

L'amore bugiardo - Gone Girl, diretto da David Fincher, è l'adattamento cinematografico del romanzo di successo di Gillian Flynn. Amy (Rosamund Pike) e Nick (Ben Affleck) è una coppia (all'apparenza) felicemente sposata che ha lasciato la vita a New York per quella di provincia. Nella nuova casa, però la loro relazione cambia e, da entrambe le parti, nasce una profonda insoddisfazione. Il giorno del loro quinto anniversario, all'improvviso, Amy scompare, lasciando dietro di se solo alcuni indizi che ne indicherebbero la morte violenta. La ricerca di Amy, che avverrà sotto l'occhio attento dei media non solo della polizia, porterà alla luce segreti nascosti del passato della coppia, rendendo Nick il sospettato principale della sparizione di sua moglie.

30. Regali da uno sconosciuto - The Gift (2015)

Regali da uno sconosciuto - The Gift: Jason Bateman e Rebecca Hall in una scena del film
Regali da uno sconosciuto - The Gift: Jason Bateman e Rebecca Hall in una scena del film

Concludiamo la nostra lista dei più bei thriller psicologici con Regali da uno sconosciuto - The Gift, film scritto, diretto ed interpretato da Joel Edgerton, e che include nel cast anche Jason Bateman e Rebecca Hall. Simon e Robyn (Bateman e Hall) si trasferiscono in una nuova casa a Chicago. In un centro commerciale lì vicino incontrano Gordon (Edgerton), un vecchio compagno di scuola di Simon e lo invitano a cena. Il comportamento dell'uomo, che comincia a lasciare regali alla coppia davanti alla porta di casa e a presentarsi senza invito, si dimostra con il tempo sempre più angosciante ed asfissiante. Quando Simon gli dirà di non farsi più vedere, si scatenerà una catena di eventi dalle conseguenze inaspettate e drammatiche.