Facebook

Star Wars, le migliori scene con Obi-Wan Kenobi della saga cinematografica

Protagonista della nuova serie Disney+, Obi-Wan Kenobi è uno dei personaggi centrali di Star Wars: ripercorriamo le scene più importanti dello Jedi all'interno della saga cinematografica.

Obi Wan Kenobi First Look
Obi-Wan Kenobi: una scena della serie

È uno dei personaggi più amati della saga di Star Wars, uno degli ultimi Jedi e, forse, secondo soltanto a Yoda: è Obi-Wan Kenobi.

Egli è ora protagonista di una nuova serie, da poco disponibile su Disney+: il personaggio è nuovamente interpretato da Ewan McGregor, l'attore scozzese che già nella trilogia prequel (tra il 1999 e il 2005) aveva impersonato il Maestro di Anakin Skywalker, poi divenuto Darth Vader, dopo che colui che era considerato il Prescelto venne invece sedotto dal Lato Oscuro.

Obi Wan Kenobi Online Trailer Uhd R709F Stills 220308086900
Obi-Wan Kenobi: una suggestiva immagine della serie

Obi-Wan Kenobi è apparso in quattro film della saga: oltre a La Minaccia Fantasma, L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith, lo Jedi era stato uno dei cardini del primo Guerre Stellari del 1977 (re-intitolato nel 1999 Star Wars: Ep. IV - Una nuova speranza contemporaneamente all'uscita di Ep. I, ndr) e, in quella circostanza, era stato interpretato dall'attore britannico Alec Guinness. In ogni pellicola, Obi-Wan è sempre stato al centro della narrazione, regalando alcuni dei momenti più importanti dell'intero franchise.

Di seguito, vogliamo individuare le migliori scene con Obi-Wan Kenobi della saga cinematografica di Star Wars, prima di apprezzare le nuove avventure nella serie a lui dedicata, ambientata successivamente ai fatti narrati ne La vendetta dei Sith, durante l'Oscurantismo Imperiale.

1. Il duello contro Darth Maul

Pensiamo noi a lui.

Ewan McGregor è il giovan Obi-Wan Kenobi ne La minaccia fantasma
Ewan McGregor è il giovan Obi-Wan Kenobi ne La minaccia fantasma

Il primo capitolo della trilogia prequel si chiude con uno dei duelli più rappresentativi dell'intera saga: quello di Qui-Gon Jinn (interpretato da Liam Neeson) e Obi-Wan Kenobi contro Darth Maul, uno zabrak apprendista Sith di Palpatine/Darth Sidious, il quale non si è ancora rivelato come il signore supremo del Lato Oscuro. La caratteristica principale di Darth Maul, oltre a straordinarie capacità di combattimento, è che egli utilizza una spada laser dal cristallo rosso sintetico (non proveniente dal pianeta Ilum, lì dove gli Jedi attingono ai puri cristalli Kyber con i quali entrano in connessione spirituale) composta da una doppia lama, che si apre da entrambi i lati dell'impugnatura.

Ewan McGregor e Liam Neeson sotto assedio ne La minaccia fantasma
Ewan McGregor e Liam Neeson sotto assedio ne La minaccia fantasma

Così, mentre infiamma la battaglia su Naboo tra i gungan e i droidi, e la Regina Padmé Amidala cerca di reimpossessarsi del Palazzo Reale, i due Cavalieri Jedi ingaggiano un duro scontro con Darth Maul, il quale ferirà a morte Qui-Gon ma soccomberà, spezzato in due, contro il coraggioso Obi-Wan, che prometterà al proprio Maestro di prendersi cura del giovanissimo Anakin Skywalker, conosciuto su Tatooine come portentoso pilota di sgusci e precoce ingegnere di droidi (tanto da aver creato C-3PO) nonostante appena nove anni d'età.

Obi-Wan Kenobi, la recensione dei primi episodi: Un emozionante ritorno al cuore di Star Wars

Gli esterni del finale di Star Wars ep. I - La minaccia fantasma, incluso l'avvio del duello, sono stati girati da George Lucas all'interno della Reggia di Caserta.

10 Film e serie TV di Star Wars da vedere su Disney+

2. Lo scontro con il Generale Grievous

Salve a tutti!

Hayden Christensen, Ewan McGregor e Samuel L. Jackson insieme in Star Wars ep. III
Hayden Christensen, Ewan McGregor e Samuel L. Jackson insieme in Star Wars ep. III

Con il passare del tempo, Obi-Wan Kenobi saprà addestrare Anakin, il quale crescerà nella padronanza della spada laser e si dimostrerà un formidabile pilota e implacabile combattente: ma il ragazzo non imparerà mai a dominare la propria indole, incline alla rabbia e all'agire impulsivamente: due aspetti che inevitabilmente condurranno al Lato Oscuro. Dopo gli eventi narrati in L'attacco dei cloni, Obi-Wan fungerà sempre di più come unico raccordo tra il giovane Skywalker (ormai adulto) e il Consiglio dei Jedi, in particolare Yoda e il severo Mace Windu (interpretato da Samuel L. Jackson). Ma gli errori e le scelte di Anakin lo tengono lontano dall'attesa nomina al rango di maestro, e la storia d'amore con Padmé rappresenta qualcosa di teoricamente impensabile per ogni Jedi: da generazioni, essi sono costretti a delle rinunce per un bene superiore.

Ewan McGregor in una sequenza del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith
Ewan McGregor in una sequenza del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith

Mentre divampa la guerra dei cloni e la tensione tra Repubblica Galattica e Confederazione dei Sistemi Indipendenti aumenta vertiginosamente, sarà Obi-Wan a dover sfidare da solo il Generale Grievous, comandante supremo dell'armata di droidi della Confederazione e avviato dal Conte Dooku (il Darth Tyranus alleato di Palpatine, interpretato da Christopher Lee) alle arti Jedi. Armato della propria unica spada, Obi-Wan Kenobi affronterà le quattro che impugnerà il malvagio Grievous, fino a un inseguimento finale che vedrà il Cavaliere Jedi vincitore e il micidiale droide distrutto.

Star Wars, i 10 migliori personaggi della saga

3. Lo scontro fratricida con Anakin

Tu eri il Prescelto! Era scritto che distruggessi i Sith, non che ti unissi a loro!

Wallpaper del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith - 6
Wallpaper del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith - 6

La vendetta dei Sith è, senza dubbio, il capitolo più drammatico della saga di Star Wars. Un episodio che narra avvenimenti cruciali e mette duramente alla prova tutti i personaggi principali, in particolare a causa del passaggio di Anakin Skywalker dal Lato Chiaro al Lato Oscuro dopo l'attrazione malefica del Cancelliere Palpatine, colui che si rivelerà essere non altri che il Signore dei Sith, Darth Sidious. Per fermare l'amico, anzi, il fratello traviato dal male, Obi-Wan Kenobi cercherà di mettere in salvo Padmé Amidala prima di affrontare Anakin, forse per l'ultima volta.

Hayden Christensen in una sequenza del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith
Hayden Christensen in una sequenza del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith

Mentre Yoda fronteggerà Palpatine nel Senato galattico, il terreno di scontro tra Obi-Wan e Anakin sarà il pianeta vulcanico di Mustafar, lì dove Skywalker è appena giunto dopo aver compiuto un massacro nel Tempio Jedi. Nella tetra oscurità, illuminata soltanto dalle fontane di lava, tra i due Cavalieri avrà avvio un duello all'ultimo fendente, con Anakin spinto dall'odio e Obi-Wan che, suo malgrado, dovrà difendersi dall'assalto del suo allievo, adesso divenuto il suo peggior nemico. Dalla sfida, a prevalere sarà proprio Kenobi, che ferirà gravemente Skywalker lasciandolo scivolare verso il fiume infuocato di Mustafar, prima che ciò che resta di lui venga tratto in salvo da Darth Sidious, il quale lo renderà Darth Vader. Proprio mentre si compirà il triste destino di Padmé, che morirà di dolore dando alla luce due gemelli, Luke e Leia.

Star Wars, i 10 migliori film della saga

4. L'incontro con Luke Skywalker

La Forza è quella che dà a un Jedi la possanza, è un campo energetico creato da tutte le cose viventi, ci circonda, ci penetra, ma tiene unita tutta la Galassia.

George Lucas e Alec Guinness sul set di Guerre Stellari
George Lucas e Alec Guinness sul set di Guerre Stellari

Quello che diverrà Episodio IV - Una Nuova Speranza era originariamente (nella versione italiana) Guerre stellari, il primo Star Wars in assoluto. Era il 1977 e nessuno immaginava, tranne forse un visionario come George Lucas, quanto sarebbe diventata importante la saga negli anni successivi. Quando tutto ebbe inizio, però, Obi-Wan Kenobi c'era già.

Dopo essere finiti sul pianeta desertico di Tatooine, R2-D2 e C-3PO (C1-P8 e D-3BO nella versione originale italiana) si mettono alla ricerca di Obi-Wan (che adesso si fa chiamare Ben Kenobi), il quale deve ricevere un messaggio della Principessa Leia Organa (Carrie Fisher), rappresentate dell'Alleanza Ribelle ancora fedele alla Repubblica (e del tutto ignara delle proprie vere origini) e ora in possesso dei piani della Morte Nera, la micidiale arma dell'Impero galattico. I due droidi vengono però catturati dai Jawa, degli umanoidi rottamai, e venduti a Owen Lars, un agricoltore che vive insieme alla moglie e al nipote Luke Skywalker (Mark Hamill).

Peter Mayhew, Alec Guinness, Mark Hamill e Harrison Ford in Guerre Stellari
Peter Mayhew, Alec Guinness, Mark Hamill e Harrison Ford in Guerre Stellari

Quest'ultimo, quando comprenderà a quale missione siano stati chiamati R2-D2 e C-3PO, non esiterà ad aiutarli e, dopo alcuni contrattempi (tra cui uno scontro con i temibili Sabbipodi) riuscirà a farli incontrare con Kenobi, fin lì conosciuto dal giovane Luke solo come un eremita, ma che si rivelerà determinante per salvare il ragazzo dai predoni del deserto. Proprio come Leia, anche Luke non può sapere nulla a proposito di Lord Vader, essendo stati entrambi salvati dalle sue grinfie appena nati. Obi-Wan capirà come sia giunto il momento di svelare la propria identità e avviare il giovane Skywalker alle vie della Forza, esattamente come aveva concordato con Yoda circa vent'anni prima. Così, Luke sentirà dentro di sé di non potersi tirare indietro, come se questo fosse da sempre il percorso che presto o tardi avrebbe dovuto compiere. Insieme a Obi-Wan e ai due droidi, partirà verso un'avventura straordinaria...

10 Film e serie TV di Star Wars da vedere su Disney+

5. L'ultimo duello con Darth Vader

Ti stavo aspettando, Obi-Wan. Ci rincontriamo, finalmente.

Alec Guinness è Obi-Wan Kenobi in Guerre Stellari
Alec Guinness è Obi-Wan Kenobi in Guerre Stellari

Successivamente alle prime vicissitudini, Luke, Han Solo (Harrison Ford), Chewbacca, R2-D2, C-3PO e Obi-Wan Kenobi, tutti a bordo del Millennium Falcon del contrabbandiere più abile della Galassia (capace, a suo dire, di percorrere con la sua nave la rotta di Kessel in meno di dodici parsec...), verranno catturati dal raggio traente della Morte Nera. Qui, avranno l'occasione di liberare Leia e dare seguito al piano iniziale dei ribelli, ma Obi-Wan incontrerà, inevitabilmente, il suo vecchio amico Anakin, ovvero lo spietato e oscuro Darth Vader, ormai braccio destro dell'Imperatore Darth Sidious e vero terrore per tutta la Galassia.

Guerre stellari: una scna con David Prowse e Alec Guinness
Guerre stellari: una scna con David Prowse e Alec Guinness

Per la prima volta dopo molti anni, Obi-Wan e Lord Vader torneranno ad affrontarsi in un duello, nel quale il vecchio apprendista mostrerà tutto il proprio rancore a differenza di Kenobi, il quale invece sa come il suo destino stia per compiersi. Questo, però, farà parte di un disegno più grande: Obi-Wan, avanti con gli anni e in difficoltà nel combattimento, verrà colpito feralmente dalla spada laser di Vader, ma il suo corpo sparirà immediatamente, unendosi in un tutt'uno con la Forza. Questo distrarrà Darth, sorpreso da quanto accaduto, e consentirà al gruppo dei ribelli di fuggire a bordo del Millennium Falcon, riuscendo ad abbandonare in tempo la Morte Nera e, temporaneamente, la morsa del Lato Oscuro.

Luke, avendo assistito alla dipartita del Maestro Kenobi, non può ancora immaginare che quest'ultimo riuscirà a mettersi in contatto con lui. Sarà soltanto la prima dimostrazione di quanto le vie della Forza siano potenti: il giovane Skywalker presto capirà quanto il suo contributo sarà determinante per restituire la libertà alla Galassia, e riportare in essa l'equilibrio a lungo inseguito dallo stesso Obi-Wan Kenobi.

Film di Star Wars: in che ordine (cronologico) vederli