Doc - Nelle tue mani, Luca Argentero sul finale di stagione: “Non è una serie rassicurante"

La nostra intervista a Luca Argentero, interprete di DOC - Nelle tue mani, che il 19 novembre 2020 arriva al finale della prima stagione su Rai1 in prima serata.

INTERVISTA di 19/11/2020
Dscf1024
Doc - Nelle tue mani: una scena della serie

La prima stagione di DOC - Nelle tue mani sta per terminare. Il 19 novembre 2020 in prima serata verrà, infatti, trasmesso il finale della prima stagione di questa amatissima fiction di Rai1 che ha tenuto incollati allo schermo un gran numero di spettatori. La storia racconta la difficile rinascita di Andrea Fanti, un medico che, dopo un colpo di arma da fuoco alla testa, perde tutti i ricordi riguardanti i dodici anni che hanno preceduto l'incidente. Da stimato primario, nonché uomo freddo e poco incline al dialogo con i pazienti, Andrea è costretto a ricominciare tutto da capo, rivivere l'immenso dolore per la morte del figlio così come la separazione da sua moglie, ora direttrice dell'ospedale. L'uomo è costretto anche a ripartire da capo per quanto riguarda il suo lavoro, affiancandosi a quegli specializzandi che prima trattava con freddezza e che ora costituiscono per lui una base dalla quale ripartire con umiltà e coraggio. Abbiamo rivolto, insieme ad altri colleghi, alcune domande all'interprete dell'amato protagonista della fiction, Luca Argentero, che ha parlato del suo rapporto col personaggio ma anche del suo desiderio di tornare ad una nuova normalità lavorativa dopo il difficile periodo globale degli ultimi tempi.

Un bilancio sulla prima stagione

Dscf4122
Doc - Nelle tue mani: un'immagine della serie Rai

Arriva il finale di stagione ed è tempo di bilanci. Doc - Nelle tue mani è una serie tra le più amate del palinsesto Rai e questo è ben noto anche agli attori che hanno potuto percepire come non mai l'amore del pubblico. "Un bilancio più che positivo, al di là di ogni più rosea aspettativa. Tutti soddisfatti sia del risultato che della qualità, ma anche dell'affetto che abbiamo ricevuto dal pubblico" - racconta l'attore protagonista" - che è un affetto nei confronti di DOC, così come per il resto del cast. I personaggi narrati sono sfaccettati, multiformi e con una storia bella e difficile alle spalle." Cosa fa, però, di questo prodotto una serie di successo? È stato ipotizzato fosse quasi una serie rassicurante, ma Argentero ha tenuto a fare alcune precisazioni: "Sono certo che uno dei motivi del successo di DOC sia quello di essere tutt'altro che rassicurante. Fanti è un uomo che perde tutto: la memoria, la famiglia, il lavoro. Ognuno dei personaggi ha un passato vero fatto di realtà. In alcuni casi che trattiamo c'è anche dell'ironia, ma perché la vita a volte è ironica e riesce anche a strapparti una risata. Trovo che anche la regia sia sporca e aggressiva, con una fotografia cruda, tutt'altro che rassicurante, lontana da quella che di solito è la fiction della tv generalista. Un prodotto estremamente contemporaneo e vero, ed è per questo che è piaciuta tanto al pubblico "

Doc - Nelle tue mani, Matilde Gioli: "Giulia avrà una profonda evoluzione nei prossimi episodi"

Il futuro della serie

Dscf6360
Doc - Nelle tue mani: Matilde Gioli e Luca Argentero inuna scena della serie Rai

Ormai è ufficiale che Doc avrà una seconda stagione e Luca Argentero ce lo conferma: "È in scrittura e tutti saremo felici di tornare con regolarità sul set potendo programmare il lavoro, ma adesso è difficile dare qualsiasi data o proiezione visto il periodo che stiamo vivendo. Sicuramente ora stanno lavorando alla scrittura, poi una volta che la sceneggiatura sarà scritta bene, lavorarci sarà facile." La serie è tratta dalla storia vera di Pierdante Piccioni, un medico che ha avuto esperienze simili a quelle del protagonista e che racconta il suo percorso nel libro Meno Dodici, edito da Mondadori. Quanto del libro e della storia del dottor Piccioni è finita nella fiction? "Dal libro abbiamo preso degli spunti di partenza" - racconta l'attore ridendo - "i figli del Dottor Piccioni, ad esempio, stanno benissimo e lui e sua moglie stanno ancora insieme. La storia di Pierdante è un incipit, i casi delle puntate prescindono dalle sue esperienze." Come già accennato un punto di forza di DOC sono proprio i personaggi e loro storyline, alla domanda se ce ne fosse una, in particolare, che preferisse Argentero è stato chiaro: È una scelta difficile. Pierpaolo Spollon" - che interpreta lo specializzando Riccardo Bonvegna - "ha fatto un lavoro eccellente. Lui aveva il doppio compito di portare l'elemento drammatico nella sua backstory unendolo ad una parte più da commedia. Il ballare in punta di piedi tra il comico e il drammatico gli è riuscito molto bene."

Doc - Nelle tue mani: la storia vera che ha ispirato la fiction con Luca Argentero

Un prodotto internazionale

Dscf0148 Vejz2J3
Doc - Nelle tue mani: Luca Argentero inuna scena della serie Rai

Sappiamo che DOC - Nelle tue mani è stata venduta anche in altri paesi, in America ne vogliono fare persino un reboot: "Sono estremamente orgoglioso che Doc sia in onda anche in Spagna e Portogallo e prossimamente in Francia. È stata venduta anche in America e questo è un po' la cartina tornasole che mostra la qualità di questo prodotto. Le scelte fatte in questa serie rispettano il livello a cui si deve giocare ormai questa partita, un livello adatto al mercato internazionale. Noi siamo abituati a vedere sulle piattaforme serie provenienti da tutto il mondo e se le nostre non sono all'altezza di stare tra quei prodotti non vale la pena di farle. Il mercato ormai è quello."

Doc - Nelle tue mani: annunciato il remake americano della fiction con Luca Argentero