Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno

2018, Azione

Giusy Santoro sul 2018 di M2 Pictures: “Il nostro listino mette d’accordo Stallone e Schwarzenegger”

Giusy Santoro, Head of Marketing di M2 Pictures, ci racconta il listino 2018, che mette d'accordo due rivali storici, almeno sul grande schermo: Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger.

Escape Plan - Fuga dall'inferno: Arnold Schwarzenegger e Sylvester Stallone in una foto promozionale del film

Alla 40esima edizione delle Giornate professionali di cinema di Sorrento, Giusy Santoro, Head of Marketing di M2 Pictures, ci ha parlato dei primi sei mesi del listino 2018, elencando le numerose uscite, tra cui figurano: Malati di sesso, unica pellicola italiana del catalogo M2 Pictures, il thriller dal titolo provvisorio Nomis, con protagonisti Henry Cavill e Alexandra Daddario, e L'ultima discesa, con Josh Hartnett nei panni dell'ex campione di hockey Eric LeMarque.

Leggi anche: Henry Cavill e Gal Gadot: "Wonder Woman è la mamma della Justice League"

Il catalogo di M2 Pictures per il 2018 mette inoltre d'accordo i rivali storici Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger: il primo è infatti il protagonista di Escape Plan 2: Hades, in cui torna a interpretare Ray Breslin, alle prese con una nuova spettacolare fuga, il secondo è invece produttore e voce narrante del documentario Le meraviglie del mare, di Jean-Michel Cousteau e Jean-Jacques Mantello, che l'attore austriaco verrà a presentare in Italia. "Non so se metteremo d'accordo Stallone e Schwarzenegger: sicuramente sarà così sullo schermo e speriamo anche in termini di box office. Speriamo ci diano grandi soddisfazioni" ci ha detto Santoro.

Leggi anche: Rambo e Sylvester Stallone: 10 cose che (forse) non sapete sul suo guerriero riluttante

La nostra intervista a Giusy Santoro

Giusy Santoro sul 2018 di M2 Pictures: “Il nostro...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Rambo e Sylvester Stallone: 10 cose che (forse) non sapete sul suo guerriero riluttante
Henry Cavill: "Sono stati compiuti degli errori con i film della DC"