Il primo film della mia vita è stato Biancaneve e i sette nani, avevo 3 anni. L’effetto è stato devastante: non volevo più uscire dalla sala e ho costretto i miei poveri genitori a vederlo due volte. La gioia che mi ha dato vedere delle immagini in movimento su un grande schermo è stata pari soltanto a quella che ha suscitato in me un'altra scoperta “giovanile”, quella del gelato (per la cronaca: di anni non ne avevo nemmeno 1 ed era una coppetta crema e panna). Poi sono cresciuta, adesso anche altre cose mi danno gioia, ma ho fatto della passione per il cinema (e le serie tv) il mio lavoro. In un'altra vita (non tanto lontana) ero un dottore, oggi scrivo di mondi di celluloide principalmente per Movieplayer.it e ogni tanto mi manifesto anche su Radio Deejay, TvZap, Bigodino e Lega Nerd.

News e articoli


Widows: abbiamo fatto una lezione di Krav Maga come Viola Davis

ieri

Animali Fantastici 3 presto a Roma? Jude Law: “Il Wizarding World italiano sarebbe fantastico!”

2 giorni fa

Misty Copeland su Lo Schiaccianoci: "La diversità è ciò che rende il mondo bellissimo"

3 giorni fa

Il pianista Lang Lang su Lo Schiaccianoci: "Spero sia per i ragazzi ciò che è stato per me Tom & Jerry"

4 giorni fa

Gipi su Il ragazzo più felice del mondo: “La sindrome di Peter Pan? Ci si sta da dio”

6 giorni fa