Filmografia

Filmografia di Jack Fitzstephens


Don Camillo


1983 – Azione, Commedia
Montaggio
3.2 3.2

Tra don Camillo e l'onorevole Peppone non corre buon sangue. L'incontro tra le due squadre di calcio del paese: gli Angeli e i Diavoli finisce tre a due per i Diavoli. Don Camillo, che ha scoperto troppo tardi che l'arbitro è stato comprato da Peppone, si vendica barando al torneo di scopa...

Philadelphia Security


1982 – Azione, Drammatico
Montaggio
2.0 2.0

Filadelfia, un quartiere popolare di immigrati italiani: di fronte ad una delinquenza sempre più sfrontata, anche per l'incapacità della polizia di porre un argine, il salumiere John D'Angelo, in seguito alle barbare violenze subite dalla sua famiglia, si rende promotore presso gli abitanti del rione della formazione di una squadra di "vigilantes" col compito di collaborare con la polizia allo scopo di rendere più sicure le strade.

Trappola mortale


1982 – Commedia, Giallo, Poliziesco, Thriller
Montaggio
3.0 3.0

Un commediografo di successo, ora in crisi, invita nella sua casa di campagna un brillante esordiente, autore di un interessante copione. L'intento è quello di ucciderlo per sottrargli l'opera, ma la presenza della moglie e il legame che si stabilisce tra i due uomini producono conseguenze inattese.

Il principe della città


1981 – Drammatico
Montaggio
3.0 3.0

Un investigatore della narcotici di New York accetta di collaborare con una Commissione creata per smascherare la corruzione all'interno della polizia.

Dimmi quello che vuoi


1980 – Commedia, Romantico
Montaggio
0.0

Max Hershel è il tipico uomo di successo americano: tra le centinaia di industrie nelle quali ha il predominio finanziario, c'è una società di produzione cinematografica e una rete televisiva; ha nella matura Stella Liberti una segretaria efficientissima che lo assiste sempre e lo sostituisce al momento opportuno; mantiene la brillante giornalista televisiva Bones Burton e tiene in riserva la giovanissima nuova telefonista Cathy; è adorato dalla figlia sposata Baby. Ha soltanto due lati vulnerabili: la moglie Connie, da tempo dedita all'alcool e degente in una clinica per infermità mentale; e l'81enne Sigmund Berger, ebreo come lui ...