The Walking Dead: la produzione condannata alla massima pena dopo la morte dello stuntman

John Bernecker è venuto a mancare dopo aver subito delle serie ferite alla testa, a causa di una caduta avvenuta durante le riprese dello show.

Nel mese di luglio, lo stuntman John Bernecker, già nel team di film come Hunger Games e Scappa - Get Out, ha perso la vita dopo un grave incidente durante le riprese dell'ottava stagione di The Walking Dead. L'uomo è caduto dall'altezza di nove metri durante la realizzazione di una sequenza di azione e la produzione dello show è stata interrotta. Un comunicato della AMC, al momento della tragedia, aveva espresso il proprio dolore per quanto accaduto. Secondo il portale The Wrap, la OSHA (Occupational Safety and Health Administration) ha condannato la produzione alla massima multa possibile , per un totale di quasi 13.000 dollari, "per la mancanza di adeguate protezioni per eventuali incidenti da caduta". Il direttore regionale della OSHA, Kurt Petermeyer, ha dichiarato:

"Questa tragedia deve essere un monito per tutta l'industria dell'intrattenimento. Tutti devono impegnarsi a proteggere attori e stuntmen implicati in lavori rischiosi di questo tipo."

La casa di produzione incolpata, la Stalwart Films, ha risposto:

"È stato un incidente terribile. Prendiamo la sicurezza dei nostri impiegati in modo estremamente serio e tutti i nostri set hanno - spesso in quantità eccessive - tutti gli standard di sicurezza. Non siamo d'accordo con l'esito e stiamo considerando di fare ricorso."

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

The Walking Dead: la produzione condannata alla...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Deadpool 2, Josh Brolin ricorda la stuntwoman morta sul set del film
Danny Trejo contro Tom Cruise: "Gli attori che non utilizzano stuntman sono degli incoscienti"