Suspiria, Luca Guadagnino: "Non è un remake, è un omaggio"

Il regista italiano, in una recente intervista, ha replicato alle critiche ricevute da parte dei fan dell'horror di Dario Argento.

Luca Guadagnino, in un'intervista rilasciata a The Guardian, ha parlato della nuova versione di Suspiria di cui è il regista.
Il filmmaker, impegnato nella promozione di Chiamami col tuo nome, ha spiegato: "Ogni film che realizzo mi fa compiere un passo all'interno dei miei sogni da teenager e Suspiria è il sogno megalomane più straordinariamente preciso che avrei potuto avere. Ho visto il poster quando avevo undici anni e il film quando ne avevo quattordici, e mi ha colpito duramente. Ho immediatamente iniziato a sognare di realizzare la mia versione".

Guadagnino ha quindi replicato alle critiche ricevute dai fan di Dario Argento: "In un certo senso mi fa sorridere quando sento le persone che dicono 'Come osi fare un remake di Suspiria. Una mentalità tipica guidata dall'anima commerciale'. Ero solo un ragazzino che aveva visto un film e lo ha reso quello che è diventato. E' il modo in cui mi sto avvicinando al progetto: come un omaggio all'emozione incredibile e potente che ho provato quando l'ho visto".

Il regista ha proseguito sottolineando: "Quanti Amleto che abbiamo visto nella nostra vita sono stati fantastici? L'arte umana non è sull'inventare l'originalità, si tratta di trovare un nuovo punto di vista".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Suspiria, Luca Guadagnino: "Non è un remake, è un...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Guillermo Del Toro: "Suspiria è un capolavoro irripetibile"
Suspiria, Tilda Swinton: "Non chiamatelo remake!"