Suicide Squad: Warner smentisce l'ipotesi di una distribuzione della versione Ayer Cut

Suicide Squad non avrà una seconda occasione come avvenuto con Justice League: Warner ha smentito l'ipotesi di distribuire l'Ayer Cut.

NOTIZIA di 22/03/2021

I fan della DC non potranno vedere la versione Ayer Cut di Suicide Squad: Warner non sembra aver intenzione di replicare la decisione presa con Justice League.
Il regista si è sempre lamentato delle modifiche imposte dallo studio al suo montaggio e nel mese di ottobre aveva ribadito l'esistenza del materiale che rispettava l'atmosfera ideata inizialmente spiegando di averlo rivisto a distanza di anni.

Ann Sarnoff, CEO di WarnerMedia, ha smorzato le speranze dei fan dichiarando: "Non svilupperemo la versione di David Ayer di Suicide Squad".
Il filmmaker aveva sottolineato a ottobre dopo aver rivisto il materiale originale: "Penso sia fottutamente fantastico. Mi sono sentito in colpa per anni pensando di aver sbagliato tutto. No, non è così: è esplosivo ed è l'atmosfera del trailer del Comic-Con al 100%".

Ayer aveva più volte dichiarato che non prova alcun risentimento nei confronti dei vertici della Warner sostenendo che rispetta e sostiene il percorso che stanno intraprendendo con il DC Universe. A luglio, dopo l'annuncio che HBO Max avrebbe distribuito Zack Snyder's Justice League, David aveva ribadito: "Il mio montaggio esiste decisamente: dovete chiedere ad AT&T e HBO Max che venga mostrato".

Jared Leto aveva inoltre più volte spiegato che molte scene che aveva girato sul set non sono apparse nel montaggio finale, sperando che in qualche modo i fan potessero vederle, e l'attore aveva sostenuto l'ipotesi di una distribuzione della versione alternativa come hanno fatto in più occasioni anche Margot Robbie e Joel Kinnaman.