Stranger Things 3: Will Byers è gay? Cosa pensa Noah Schnapp, il suo interprete

Nel terzo episodio di Stranger Things 3 una battuta ha fatto supporre agli spettatori che Will Byers sia gay e Noah Schnapp ha la sua teoria in merito.

NOTIZIA di 10/07/2019

Stranger Things 3 ha confermato che Will Byers è gay? Il rumor circola in rete da tempo e la nuova stagione della serie Netflix, d'altronde, ha avuto una grande apertura verso personaggi omosessuali.

Eviteremo altri nomi per non fare troppi spoiler a chi non ha ancora visto tutte le nuove puntate, diremo soltanto che nell'episodio Il caso della bagnina scomparsa c'è una battuta di Mike all'indirizzo dell'amico Will che ha fatto sorgere parecchi dubbi sulla sessualità del ragazzino. Diversamente da Mike (Finn Wolfhard) e Lucas (Caleb McLaughlin) che hanno tutta una serie di problematiche con le loro ragazze, Undici (Millie Bobby Brown) e Max (Sadie Sink), Will (Noah Schnapp) è ancora single e soffre tantissimo perché vede gli amici di un tempo molto diversi da prima. I pomeriggi passati in cantina a fare partite con i giochi di ruolo sono lontani e nonostante lui cerchi sempre di coinvolgerli, loro sono più interessati alle rispettive ragazze, con cui passano ormai la maggior parte del tempo e anche quando sono con Will non fanno altro che pensare a loro. La situazione esplode dopo una delle rare volte che i tre riescono a giocare a Dungeons & Dragons perché Mike e Lucas invece di impegnarsi seriamente a vincere la partita, continuano a parlare dei loro problemi sentimentali. A quel punto Will si infuria e si precipita fuori dalla cantina di Wheeler mentre fuori infuria un temporale. Mike cerca di spiegargli la situazione dicendogli: "Non è colpa mia se non ti piacciono le ragazze". Lo sguardo che Will gli lancia poco prima andar via ha fatto supporre a molti fan che questa battuta abbia a che vedere con l'orientamento sessuale di Will.

Noah Schnapp, come riporta The Wrap ha una sua idea in merito: "Tutti i suoi amici sono fidanzati, lui vorrebbe invece divertirsi con loro, giocando a D&D nel seminterrato. Quando però Mike dice quella frase, penso che sia a discrezione del pubblico debba interpretarla come più crede. Io interpreto questa situazione come se lui non sia ancora pronto per crescere, non vuole passare alla fase degli appuntamenti e delle relazioni, vuole essere ancora un bambino per poter continuae a giocare nello scantinato come ai vecchi tempi".

Stranger Things Stagione 3 3
Stranger Things: Millie Bobby Brown e Sadie Sink in una scena della terza stagione

La terza stagione della serie Netflix (trovate qui la nostra recensione di Stranger Things 3), nel frattempo è già record di ascoli. Con un tweet ufficiale, il colosso streaming ha annunciato che ben 40 milioni di account hanno seguito le nuove puntate fin dal suo debutto il 4 luglio e 18,2 milioni di utenti hanno già visto tutti gli episodi. E adesso è già in lavorazione una quarta stagione, anche se Noah Schnapp non ha idea di come possano evolversi le vicende in quel di Hawkins.