Shining: il film prequel non si farà per problemi di budget

Quello che avrebbe dovuto essere il regista del film prequel di Shining, Mark Romanek, ha svelato le motivazioni sul naufragio del progetto.

NOTIZIA di 30/04/2020

Il regista Mark Romanek svela nuove informazioni sul naufragato film prequel di Shining, che purtroppo non vedremo mai. Durante una chiacchierata con Comicbook.com, sono emersi nuovi dettagli che ci fanno avere un'idea di come avrebbe potuto essere questo inedito adattamento del celebre romanzo di Stephen King del 1977, che continua a essere rielaborato tanto al cinema quanto in tv.

Una delle sale dell'Overlook Hotel nel film Shining
Una delle sale dell'Overlook Hotel nel film Shining

Lo scorso anno è uscito il sequel di Shining, Doctor Sleep di Mike Flanagan, mentre alla HBO J.J. Abrams sta producendo la serie tv spin-off Overlook. E proprio sull'Overlook Hotel avrebbe dovuto essere concentrato anche il prequel di Romanek, interessato alla origin story dell'infame albergo costruito all'inizio del secolo scorso su un terreno di sepoltura sacro ai nativi americani.

Il progetto bloccato sarebbe stato scritto da Glen Mazzara e il produttore Brad Fischer era già pronto a sviluppare l'idea. Romanek ha dichiarato a proposito: "C'era un prologo che Stephen King scrisse per il romanzo originale quando fu pubblicato nel 1977, e fu tagliato per via della lunghezza. Quindi c'era un breve prologo che scrisse ed era materiale affascinante, una base affascinante per una nuova storia."

L'hotel di Shining diventa un museo da brivido

Il film prequel di Shining era quindi già scritto e aveva avuto anche la benedizione di Stephen King, ma non erano stati fatti i conti con il budget. Il film avrebbe avuto bisogno di una somma considerevole, trattandosi di una produzione in costume ambientata a inizio '900. La valutazione dei possibili guadagni non ha deposto a favore del progetto che quindi è tornato nel cassetto di Mark Romanek, magari in attesa di un momento più favorevole.