Rose McGowan: dopo le accuse a Weinstein e Ben Affleck Twitter sospende l'account dell'attrice

L'attice dovrà tacere sul social per 12 ore per aver violato i termini dell'accordo con i tweet contro Harvey Weinstein e coloro che hanno coperto le sue malefatte.

Rose McGowan è stata una delle prime attrici, insieme ad Ashley Judd, ad accusare pubblicamente di molestie il produttore Harvey Weinstein ed è stata una delle più attive, nelle ultime ore, denunciando anche la connivenza del fratello del produttore, Bob, e di Ben Affleck, accusato di aver tentato di convincerla dal desistere per evitare di rendere pubblico lo scandalo.

L'attrice, che ha preso la parola anche per sostenere Asia Argento dopo che quest'ultima ha rivelato di essere stata violentata da Weinstein, ha annunciato su Instagram e Facebook la sospensione del suo account Twitter per 12 ore. "TWITTER MI HA SOSPESO. CI SONO FORZE POTENTI AL LAVORO. SIATE LA MIA VOCE. #ROSEARMY."

La McGowan ha aggiunto uno screenshot del messaggio inviatole da Twitter secondo cui avrebbe violato i termini del servizio.

TWITTER HAS SUSPENDED ME. THERE ARE POWERFUL FORCES AT WORK. BE MY VOICE. #ROSEARMY

Un post condiviso da Rose McGowan (@rosemcgowan) in data: 11 Ott 2017 alle ore 21:19 PDT

La notizia della sospensione dell'account ha causato una tempesta di proteste nei confronti di Twitter. In molti hanno sottolineato come gli account dei suprematisti bianchi e perfino di Donald Trump non siano mai stati sospesi nonostante i messaggi provocatori twittati.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Rose McGowan: dopo le accuse a Weinstein e Ben...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Weinstein: Brad Pitt conferma la versione di Gwyneth Paltrow, Rose McGowan contro Ben Affleck "Tu menti"
Asia Argento: "Harvey Weinstein ha violentato anche me"