Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Rooney Mara e Joaquin Phoenix parlano per la prima volta del figlio River

Rooney Mara e Joaquin Phoenix parlano per la prima volta del figlio River e si schierano contro la scelta di separare le famiglie dei migranti che superano il confine americano.

NOTIZIA di 03/11/2020

Rooney Mara e Joaquin Phoenix parlano pubblicamente per la prima volta del figlio River. L'occasione è la crisi dei migranti negli Stati Uniti; i due attori, entrambi politicamente impegnati, hanno criticato duramente le mosse dell'attuale amministrazione sugli arrivi dei piccoli migranti e sulla separazione forzata dai genitori.

Joaquin Phoenix Rooney Mara Golden Globe 2020
Golden globe 20202: l'espressione di Joaquin Phoenix e Rooney Mara di fronte alla vittoria per Joker

Nell'intervento su People, i due attori affermano:

"La scorsa settimana abbiamo appreso che i genitori di 545 bambini separati dalle famiglie al confine dagli agenti dell'immigrazione non sono stati ancora ritrovati. Il peso di questo numero è opprimente. Cinquecento quaranta cinque bambini".

Rooney Mara e Joaquin Phoenix, divenuti genitori poco più di un mese fa del piccolo River, proseguono:

"Come nuovi genitori, è impensabile immaginare cosa si provi a essere separati dal proprio figlio per un giorno. Figuriamoci anni. Ma questa è la situazione attuale, quei 545 bambini e i loro genitori ora sono separati. Come americani, è nostra responsabilità prestare attenzione al dramma di queste famiglie ed esigere delle risposte sul motivo per cui non sono ancora stati localizzati."

Joker: Warner Bros. ha offerto a Joaquin Phoenix un contratto da 50 milioni per recitare in due sequel?

Secondo la coppia, la scelta dell'amministrazione di Trump di separare le famiglie provocherà danni permanenti a livello emotivo sui piccoli:

"Dobbiamo chiederci: è questo il paese che vogliamo? Sono questi i nostri valori? Come ci sentiremo a dover spiegare tutto questo a nostro figlio quando chi chiederà cosa è successo e come mai abbiamo trattato in questo modo bambini spaventati e inermi che potrebbero non rivedere i loro genitori mai più? Per amore dell'America, ci auguriamo di essere in grado di dirgli che l'America rifiuta questa crudeltà e ha chiesto che i suoi rappresentanti facciano tutto ciò in loro potere per ritrovare i genitori di questi bambini."