Nightmare Alley: Guillermo del Toro spiega perché Leonardo DiCaprio ha rinunciato al film

Il regista Guillermo del Toro ha rivelato il motivo per cui Leonardo DiCaprio ha rinunciato alla parte da protagonista in Nightmare Alley, poi assegnata a Bradley Cooper.

NOTIZIA di 15/12/2021

Guillermo del Toro ha svelato il motivo per cui Leonardo DiCaprio ha rinunciato al ruolo da protagonista in Nightmare Alley, venendo quindi sostituito da Bradley Cooper.
Il regista messicano aveva scelto il premio Oscar per il ruolo principale e lo aveva incontrato più volte per parlare del progetto. La collaborazione, tuttavia, non è avvenuta.

Festival Preview Nightmare Alley 01C
Nightmare Alley

Il regista Guillermo del Toro ha spiegato a The Wrap: "Leonardo era interessato perché siamo entrambi affascinati dai luna park, ma durante il processo, molto rapidamente, è diventato chiaro che ci sarebbero stati dei problemi con le date".
Il filmmaker ha quindi dovuto rinunciare a Leonardo DiCaprio: "Avevo bisogno di abbastanza tempo a disposizione per assemblare il cast nel modo che l'avevo immaginato. Avevo scritto la parte di Lilith per Cate Blanchett, quella di Clem per Willem Dafoe, quella di Bruno per Ron Perlman... Quindi non potevamo iniziare rapidamente le riprese perché avevamo bisogno di organizzarci con le tempistiche di tutti gli attori".

Del Toro ha inoltre ammesso: "Ci siamo allontanati rimanendo in buoni rapporti. Poi la prima persona che ho contattato è stato Bradley Cooper perché avevo visto dell'oscurità in Limitless e un'altra sfumatura di questo elemento in A Star Is Born, ma aveva un volto davvero adatto al periodo. Sembrava un uomo trentenne o quarantenne. Aveva quell'aspetto fisico un po' trasandato quando è un giovane Stanton e poteva sembrare realmente raffinato, quasi in stile Gary Cooper, quando il personaggio è in città".

La scelta è sembrata molto adatta: "Sapevo che Stanton aveva bisogno di essere magnetico ma con un pizzico di follia. Abbastanza magnetico per fare in modo che la gente gli credesse, e Bradley ha quella presenza da star e la volontà di spingersi in ruoli dark, aspetto che apprezzo perché non si tira indietro di fronte a nulla. Sapevo che volevo un attore in grado di sostenere anche momenti importanti e che fosse in grado di incarnare questa realtà".

Nel film La Fiera delle Illusioni - Nightmare Alley, un giovane giostraio (Bradley Cooper) ambizioso e grande manipolatore frequenta una psichiatra (Cate Blanchett) che si scoprirà essere ancora più pericolosa di lui. Al luna park lavorano anche Molly (Rooney Mara), il capo imbonitore Clem (Willem Dafoe) e Ron Perlman nei panni di Bruno the Strongman. Richard Jenkins fa parte del pubblico dell'alta società nel ruolo del ricco industriale Ezra Grindle.