Matrix Resurrections: la scena dopo i titoli di coda del film

Cosa accade dopo i titoli di coda di Matrix Resurrections, il sequel attualmente in programmazione nelle sale?

NOTIZIA di 09/01/2022

Cosa accade nella scena dopo i titoli di coda di Matrix Resurrections, il sequel attualmente in programmazione nelle sale in tutto il mondo? Ebbene sì, anche il quarto capitolo della saga ideata dalle sorelle Wachowski vanta un contenuto extra dopo i credits finali, come già accaduto nel 2003 (il secondo capitolo, dopo la conclusione del film vero e proprio, mostrava il teaser del terzo, uscito sei mesi dopo). Attenzione, seguono spoiler!

Matrix Resurrections 10
Matrix Resurrections: Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss in una scena

Matrix Resurrections finisce con Neo e Trinity di nuovo insieme, e con lei che in qualche modo ha gli stessi poteri dell'amato. Il post-credits torna invece alla discussione sui reboot e sequel all'interno degli uffici della Deus Machina, dove Thomas Anderson era stato incaricato di realizzare un nuovo episodio del franchise. La conversazione raggiunge il suo surreale apice quando uno degli interlocutori dice "Il cinema è morto, i videogiochi anche. Rimangono i video con i gatti. Facciamo... The Catrix."

Matrix Resurrections, Keanu Reeves: "Odio la parola speranza: per cambiare le cose bisogna agire!"

Matrix Resurrections 33
Matrix Resurrections: Keanu Reeves in una scena

Un momento di leggerezza che si ricollega alla vena satirica del film, che non le manda a dire sulla macchina hollywoodiana e la sua concezione dello sfruttamento delle proprietà intellettuali, con tanto di frecciatina esplicita nei confronti della Warner Bros. che, nel film e nella vita, aveva intenzione di tornare nel mondo di Matrix senza per forza coinvolgere le menti dietro il franchise. Alla fine, Lilly Wachowski ha preferito rinunciare per motivi personali, mentre Lana Wachowski si è servita del film per elaborare un lutto, avendo perso i genitori in rapida successione (il lungometraggio contiene una dedica alla coppia).

Schermata 2021 09 09 Alle 161859
Matrix Resurrections: Yahya Abdul-Mateen II in un'immagine del primo trailer del film

Il film è uscito nelle sale americane il 22 dicembre e in quelle italiane il 1° gennaio. Negli Stati Uniti è stato l'ultimo lungometraggio della Warner a uscire in modalità ibrida, con la distribuzione simultanea al cinema e, per i primi trenta giorni di programmazione, sulla piattaforma HBO Max. Per il 2022, invece, la major ha deciso di applicare il sistema della finestra di 45 giorni, concedendo tale durata all'esclusiva in sala prima di poter mandare i propri film in streaming.