L'attimo fuggente, Ethanh Hawke: "Sul set ero convinto che Robin Williams mi odiasse"

Ethan Hawke ha svelato il rapporto complesso, ma stimolante avuto con la star Robin Williams sul set de L'attimo fuggente.

NOTIZIA di 30/08/2021

L'attimo fuggente continua a essere un cult movie senza tempo, ma di recente Ethan Hawke ha svelato un retroscena dal set sul quale era convinto che la co-star Robin Williams lo odiasse.

Ethan Hawke in una scena del film L'attimo fuggente
Ethan Hawke in una scena del film L'attimo fuggente

In un incontro stampa al Karlovy Vary Film Festival (via Yahoo Entertainment), dove ha ricevuto il President's Award, Ethan Hawke ha ammesso che quando era molto giovane, sul set de L'attimo fuggente, il suo rapporto con Robin Williams non è stato idilliaco:

"Ero convinto che Robin mi odiasse. Aveva l'abitudine di fare un sacco di battute sul set. A 18 anni, lo trovavo incredibilmente irritante. Non mi veniva certo da ridere".

Ethan Hawke "Gli Oscar? Sono la fabbrica della finzione"

Hawke, che ne L'attimo fuggente interpretava uno studente insicuro che viene stimolato da un insegnante esigente ed entusiasta, ha ricordato che il suo co-protagonista lo prendeva di mira durante le riprese, ma oggi ha compreso il suo punto di vista:

"C'era questa scena nel film in cui mi aiuta a comporre spontaneamente una poesia davanti alla classe. Alla fine delle riprese ha fatto una battuta dicendo che mi trovava intimidatorio. Pensavo fosse un pessimo scherzo. Invecchiando, mi sono reso conto che c'è davvero qualcosa di intimidatorio nella serietà dei giovani, nella loro intensità. È intimidatorio essere la persona che pensano che tu sia. Robin era questo per me".

Nonostante le incomprensioni, Robin Williams credeva abbastanza in Ethan Hawke da favorire la sua carriera a Hollywood. Come svela il divo:

"Un agente mi ha chiamato, dicendo 'Robin Williams dice che farai davvero bene'".