Facebook

Infinity Pool: Alexander Skarsgard ha lottato nudo ed è stato allattato nell'horror di Brandon Cronenberg

Alexander Skarsgard ha rivelato le scene più memorabili del nuovo horror di Brandon Cronenberg, Infinity Pool, in cui ha lottato contro un se stesso nudo ed è stato allattato al seno da Mia Goth.

Infinity Pool: Alexander Skarsgard ha lottato nudo ed è stato allattato nell'horror di Brandon Cronenberg

Tale padre tale figlio. La nuova fatica di Brandon Cronenberg, l'horror Infinity Pool, farà parlare di sé per le scene scabrose in esso contenute, come anticipa il protagonista Alexander Skarsgard, che rivela di aver lottato contro un se stesso nudo e di essere stato allattato nel film presentato in anteprima al Sundance 2023.

Nonostante il divieto ai minori con cui uscirà negli USA, il pubblico del Sundance sembra aver digerito senza particolare fughe dal cinema la violenza devastante, unita a dosi di sangue, sperma e altre secrezioni corporee - reali o immaginarie - che abbondano in Infinity Pool.

Infinity Pool
Infinity Pool: una scena del film

"C'è molta conformità e monotonia quando leggi le sceneggiature", ha detto Alexander Skarsgård a Variety. "Avete appena visto il film. È semplicemente pazzesco, pazzesco... Lo adori o lo odi, ma è raro sperimentare qualcosa del genere come attore".

The Northman: svelati la dieta e l'allenamento di Alexander Skarsgård per prepararsi alle riprese

Scritto e diretto da Brandon Cronenberg, figlio del regista David Cronenberg, Infinity Pool racconta di un autore (Skarsgard), che, dopo essersi bloccato con il suo primo libro, visita un elegante resort con la sua ricca moglie in cerca di ispirazione. Lì incontra una fan, interpretata da Mia Goth, in vacanza insieme a suo marito. Il paese immaginario del film, una località sita tra l'Adriatico e l'Europa orientale, ha un sistema legale per gli stranieri in cui, al giusto prezzo, puoi farti realizzare un clone per prendere il tuo posto e scontare le pene per i reati da te commessi. Che è ciò che fa l'autore, messo sulla cattiva strada da Mia Goth e dalla sua cerchia di ricchi amici che abusano del sistema di clonazione per divertimento provocando rapine, irruzioni e rapimenti, devastati dall'abuso di droghe e da frequenti orge.

"Combattere fino alla fine con una versione nuda di me stesso e poi essere allattato al seno da Mia", ha detto Skarsgard in risposta alla domanda su quale sia stato il giorno più memorabile delle riprese. "Non è qualcosa che puoi fare molto spesso come attore".

"Avevamo un coordinatore dell'intimità... perché Dio sa se c'era molta intimità che necessitava di coordinamento", ha aggiunto il collega John Ralston, che interpreta uno dei ricchi amici del personaggio di Mia Goth. "Era un meraviglioso mondo di protesi ed era fantastico vedere cosa è stato creato. E cosa potrebbe uscire da diversi orifizi. Quindi l'elemento artistico è stato incredibile".