I Goonies, la maschera di Sloth venduta su Amazon è da ridere: che faccia di cu..

Su Amazon è stata messa in vendita una maschera di Sloth de I Goonies, ma più che somigliare al personaggio interpretato da John Matuszak sembra un fondoschiena!

NOTIZIA di 09/10/2019

Doveva essere una maschera di Sloth de I Goonies quella messa in vendita su Amazon, ma praticamente per chiunque l'abbia vista ha più le sembianze di un fondoschiena. La "scoperta" del peculiare oggetto, che arriva sul mercato giusto in tempo per Halloween, si deve allo scrittore Ted Travelstead.

Proprio lui, infatti, ha diffuso via Twitter la foto della maschera che ha subito catturato attenzione e ironia di molti utenti. E pensare che, nel 1985, per dare al compianto John Matuszak l'aspetto dello sfigurato Sloth ci volle un lungo processo in fase di trucco, con la creazione di una protesi in lattice, quattro ore al giorno di sedute di maquillage. Tutto questo portò a all'immagine divenuta iconica del "gigante buono" Sloth con i suoi occhi asimmetrici e i suoi pochi denti troppo distanti. Immagine che è stata in qualche modo "reinterpretata" dalla creazione di questa deforme maschera.

Denominata su Amazon come "Maschera di Sloth de I Goonies per feste di Halloween, costume decorations", nella descrizione del particolare oggetto in questione manca praticamente la sola parola che meglio servirebbe a figurarselo senza vederlo: è un sedere, in lattice e con due occhi. Roba che forse non si può usare neppure ad Halloween, ma che ci si può comunque portare a casa per cifre piuttosto modiche: la "maschera da cu.." può essere acquistata da diversi venditori a partire da 8,66 dollari, ma può arrivare fino a 28 dollari con in più le spese di spedizione.

I Goonies: John Matuszak in una scena
I Goonies: John Matuszak in una scena

La maschera che il prossimo 31 ottobre promette di traumatizzare grandi e piccini fregiandosi del nome de I Goonies non ha purtroppo ancora recensioni su Amazon, e il suo unico segno particolare dai venditori viene indicato come un possibile odore di lattice. Di "recensioni" ne ha ricevute parecchie via Twitter, invece, da parte di utenti che non l'hanno provata direttamente, ma che, ammirandone la creativa fattura (ma non è forse la sua descrizione l'atto più fantasioso?), hanno provato a immaginare la sua genesi. Come quanti hanno ipotizzato che: "qualcuno ha chiaramente avuto problemi con un sex toy e ha cercato di salvare così l'intero lotto", o come chi pensa che si sia fatta solo una gran confusione tra i personaggi de I Goonies, tra Sloth e quel leggendario "One-eyed Willy".