Hellboy

2004, Azione

Hellboy: Ron Perlman svela di cosa avrebbe parlato il terzo film del franchise

L'attore non nutre cattivi sentimenti nei confronti del collega che prenderà il suo posto, ma anticipa cosa avrebbe potuto vedere il pubblico se le cose fossero andate diversamente.

La delusione di Ron Perlman e Guillermo del Toro alla notizia dell'arrivo di un remake di Hellboy che non li vedrà coinvolti è stata grande. Per anni i due hanno cercato invano di trovare i fondi necessari a realizzare un terzo capitolo della saga, ma nonostante il sostegno e l'entusiasmo dei fan il progetto non ha avuto seguito.

Hellboy avrà un remake con un nuovo regista, l'inglese Neil Marshall e un nuovo interprete, la star di Stranger Things David Harbour.

Ma come sarebbe andata se Guillermo del Toro e Ron Perlman avessero trovato i fondi e il sostegno necessari a realizzare una terza avventura della saga del diavolo rosso? Perlman ha fornito un breve assaggio di ciò che sarebbe stato il film nel corso di un incontro tenutosi al Motor City Comic Con: "Il terzo film avrebbe dovuto essere epico e avrebbe concluso la trilogia risolvendo tutti gli enigmi e dando tutte le risposte promesse sul destino di Hellboy. Sarebbe stato un ottimo film".

Perlman, però, non sembra nutrire acredine nei confronti del collega David Harbour, scelto per indossare i rossi panni di Hellboy, e aggiunge: "David Harbour è un bravo ragazzo. Gli auguro il meglio, soprattutto ora che sarà il nuovo Hellboy."

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV.

Hellboy: Ron Perlman svela di cosa avrebbe...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Hellboy: le reazioni di Ron Perlman e Guillermo del Toro alla notizia del remake
Ron Perlman si candida alle presidenziali americane del 2020