Guardiani della Galassia

2014, Fantascienza

Guardiani della Galassia, James Gunn: "Groot è morto. Baby Groot è suo figlio"

Il regista ha ribadito quanto accaduto alla fine del primo capitolo della storia dei supereroi.

Il regista James Gunn ha voluto chiarire ancora una volta quanto accaduto a Groot nel primo capitolo della saga dedicata ai Guardiani della Galassia.
Il filmmaker, intervenendo su Twitter in una conversazione relativa ai porg, i simpatici personaggi che hanno debuttato in Star Wars: Gli ultimi Jedi, ha ricordato: "Il primo Groot è morto. Baby Groot è suo figlio".

Nel cinecomic si era infatti mostrato come Groot si fosse sacrificato per salvare il resto degli eroi. Sui titoli di coda, invece, appariva Baby Groot mentre ballava, facendo ipotizzare ai fan che il personaggio fosse "ricresciuto". Gunn ha ora ribadito che quello che abbiamo visto nel sequel e che apparirà nei prossimi progetti della Marvel è invece suo figlio, nato dal corpo di Groot dopo che Rocket ne ha piantato un ramo.

Guardiani della Galassia, James Gunn: "Groot è...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Schwarzenegger: "Con il nuovo Terminator faremo ordine nella timeline"
Guardiani della Galassia Vol. 2: Baby Groot balla e Rocket è senza pelle nello show reel VFX