Glee, Idina Menzel: "Avrei dovuto interpretare la sorella di Lea Michele, non la madre"

Idina Menzel ripensa all'esperienza nella serie musicale Glee lamentandosi della poca differenza d'età con la figlia fictional Lea Michele.

NOTIZIA di 29/09/2021

Idina Menzel non è del tutto soddisfatta del ruolo affidatole in Glee, serie musicale di Ryan Murphy dove la cantante e attrice compare in alcuni episodi nel ruolo della madre biologica del personaggio di Lea Michele. Ebbene, secondo la Menzel per lei sarebbe stato più adatto il ruolo di... sorella.

Idina Menzel e Lea Michele in una scena dell'episodio di Glee 'I Am Unicorn'
Idina Menzel e Lea Michele in una scena dell'episodio di Glee 'I Am Unicorn'

Il casting di Idina Menzel per il personaggio di Shelby, madre di Rachel è senza dubbio azzeccato vista la somiglianza fisica, oltre che di ugola, tra le due attrici.

Guardando indietro, però, Idina ha un suggerimento importante per i creatori di Glee responsabili della sua trama. Suggerimento che ha a che fare con i dettagli logistici della relazione tra Shelby e Rachel, dal momento che lei ha solo 15 anni più di Lea Michele:

"Sul set aveva 26 anni, io avrei potuto essere più la sua sorella maggiore vista la nostra differenza d'età" ha dichiarato la Mezel a InStyle.

Idina Menzel rievoca l'errore di John Travolta agli Oscar: "È stata la cosa migliore che potesse capitarmi"

Shelby è stata assunta come surrogata dai padri di Rachel quando aveva appena iniziato la sua carriera e stava cercando di sfondare a New York City, quindi nella mente degli autori di Glee era una madre naturale molto giovane. Niente da ribattere, su questo punto, perfino da parte della Menzel.