Fast & Furious 9, la reazione di Jason Statham al ritorno di Han: "È meglio che mi riportino indietro"

Dopo aver saputo del ritorno di Han in Fast & Furious 9, Jason Statham invia un appello al regista Justin Lin affinché lo faccia tornare nel franchise per aggiustare le cose una volta per tutte.

NOTIZIA di 22/04/2021

Quando il primo trailer di Fast & Furious 9 ha debuttato nel gennaio 2020, i fan hanno perso la testa nello scoprire che Han (Sung Kang), uno dei personaggi più amati, è vivo e vegeto. Neppure la reazione della co-star Jason Statham si è fatta attendere.

The Meg: Jason Statham in una foto del film
The Meg: Jason Statham in una foto del film

Come i fan ben ricordano, Han è stato originariamente mostrato mentre veniva ucciso da un'auto durante un inseguimento ad alta velocità in The Fast and the Furious: Tokyo Drift, del 2006. Il regista Justin Lin ha poi stravolto la timeline di Fast and Furious ambientando i film successivi prima degli eventi di Tokyo Drift, permettendo a Han di vivere altre avventure con la "famiglia". In Fast and Furious 6, del 2013, siamo tornati al punto di partenza mostrando ancora una volta la sequenza mortale, ma stavolta abbiamo fatto la conoscenza del conducente di quell'auto: Deckard Shaw, fratello vendicativo dell'antagonista di Fast 6 Owen Shaw (Luke Evans), interpretato da Jason Statham.

"È meglio che mi riportino indietro, perché ho bisogno di spegnere quel fuoco", ha commentato Statham ridendo la notizia del ritorno di Han in un'intervista con EW. "Se ha dei conti da regolare, è con me."

All'epoca, Fast and Furious 6 rappresentò la fine dell'esperienza nella saga sia di Sung Kang che del regista Justin Lin. Per Statham è stato invece l'inizio, visto che è tornato nel ruolo del principale villain in Fast & Furious 7, diretto da James Wan, per poi trasformarsi da killer a membro della famiglia. Questo trattamento di favore rivolto a Jason Statham ha spinto i fan della saga a chiedere giustizia per Han e forse la avremo con il ritorno di Kang e Justin Lin in Fast & Furious 9 - The Fast Saga.

"Non voglio essere negativo" ha commentato Justin Lin con EW. "Penso che, da esterno che si riaffaccia a un mondo, sono ancora stupito. Onestamente, se non fosse successo niente Han non sarebbe tornato. E così come me ne sono andato dopo Fast 6, torno con Han. Se ci fosse stata giustizia per Han, probabilmente non lo avrei riportato indietro. Ancora una volta, sembra che tutto sia successo per una ragione. E non sono qui per giudicare nulla, ma sono contento che siamo in grado di aggiustare la rotta. Giustizia per Han non è solo questo film. Penso che il modo in cui trattiamo questo personaggio mentre andiamo avanti farà la vera giustizia".

Quanto a Jason Statham, l'attore inglese non fa parte del cast di Fast & Furious 9, ma quando ha saputo del ritorno di Han ha proclamato la volontà di tornare nel franchise per mettere a posto le cose una volta per tutte:

"Amo Justin Lin, è un grande regista. È un peccato perché quando mi sono unito al franchise anni fa, lui si è dedicato ad altro e tutto quello che ho fatto con Justin è stato troppo breve. Ho bisogno di fare un film con lui. E mi piacerebbe rivedere tutta la troupe di Fast, Vin Diesel e tutti, sono tutte persone fantastiche. Ho molto affetto per loro".